USL 4 – PARTE LA CAMPAGNA DI PROFILASSI VACCINALE CONTRO L’INFLUENZA.

L’Azienda Usl n. 4 anche quest’anno  attiverà una  campagna di profilassi  vaccinale contro l’influenza. In data odierna, infatti è stata aggiudicata, mediante apposita trattativa pubblica,   la  fornitura di 35.000 dosi di   vaccino offerti gratuitamente ai soggetti con età superiore ai sessantaquattro anni, ai soggetti a rischio, ai soggetti addetti ai servizi pubblici di primario interesse collettivo  e al personale che per motivi di lavoro è a contatto con animali.  Sono già stati completati tutti gli atti  propedeutici all’inoltro dell’ordine alla Ditta la quale si è impegnata a consegnare  alla sede centrale dell’ASL la prima trance di 20.000 dosi nella giornata del 3 dicembre 08. E’ stato già predisposto dall’ASL lo smistamento alle sedi distrettuali. 
Il Direttore Sanitario dell’Azienda Usl n. 4, dott. Giuseppe Calaciura, evidenzia le caratteristiche più rilevanti della campagna vaccinale: “La vaccinazione antinfluenzale   si prefigge di mantenere bassa la curva epidermica dell’influenza con conseguente riduzione di morbosità nei soggetti sopra i 64 anni  e quindi dei ricoveri in ambito ospedaliero. La campagna sarà condotta in collaborazione con i Medici di Medicina Generale ai quali viene rivolto il ringraziamento  della Direzione Aziendale  per l’impegno che agli stessi sarà richiesto  nella fase di  somministrazione del vaccino ai propri  assistiti, impegno che, anche quest’anno,  consentirà alla provincia di Enna di collocarsi ai primi posti  nel raggiungimento della massima copertura vaccinale.  Per favorire il raggiungimento di tale obiettivo, va comunque specificato che la vaccinazione di tutti i soggetti aventi  diritto verrà praticata anche  presso i centri di vaccinazione attivi in ogni comune della nostra Azienda.
La conduzione  di una trattativa   a evidenza pubblica   ha consentito di ottenere una significativa riduzione dei costi  per l’acquisizione del vaccino  i cui risparmi verranno utilizzati per l’acquisto di altri presidi vaccinali da somministrare ai bambini e per il proseguo delle attività di profilassi nei confronti del HPV (Papilloma Virus) per la cui conduzione non sono stati erogati specifici fondi”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati