Turismo: Tranchida,la Sicilia avrà la sua Borsa Internazionale

 La Sicilia avra’ la sua borsa del turismo, aperta all’intero bacino euromediterraneo. “Si svolgera’ a Palermo, all’Albergo delle Povere, dal 19 al 22 maggio prossimi – annuncia l’assessore regionale al Turismo, Daniele Tranchida – e mira a diventare un importante punto di incontro tra domanda e offerta turistica nell’intera area euromediterranea. Fara’ incontrare gli operatori siciliani del settore con i buyer internazionali e sara’ una vetrina per le eccellenze culturali, ambientali e agricole della Sicilia, ma ci sara’ spazio anche per i paesi europei e mediterranei. Non si intende realizzare un classico evento fieristico. Sara’ una manifestazione aperta alle nuove forme di turismo, per uscire da una impostazione tradizionale”. Si e’ gia’ insediato, nella sede dell’assessorato al Turismo, il gruppo di lavoro che si occupera’ dell’organizzazione. Ne fanno parte, al momento, i rappresentanti degli assessorati al Turismo, ai Beni culturali, alle Risorse agricole e al Territorio, della Soprintendenza dei Beni culturali di Palermo, Stefano Biondo, direttore del Servizio museografico, responsabile dell’Albergo delle Povere, Cleo Li Calzi, capo della segreteria tecnica della Presidenza della Regione e Maurizio Ninfa, presidente dello Sportello regionale per l’Internazionalizzazione (Sprint). E’ previsto il coinvolgimento dell’Arpa, dell’Istituto della vite e del vino e del Cnr. L’appuntamento e’ previsto nelle forme di un meeting del turismo euromediterraneo. “E’ un evento – dice Tranchida – fortemente voluto dal presidente della Regione, Lombardo, nel quale concentreremo gli sforzi che fino all’anno scorso sono stati profusi per partecipare ad altre rassegne che, pur assorbendo grandi risorse, hanno dato un ritorno minimo alle imprese del settore. A partire dalla Bit, alla quale, quest’anno, la Sicilia non partecipera’. Abbiamo detto basta alle borse generaliste: nel Piano per il 2011, abbiamo previsto la presenza della Sicilia soltanto alle fiere e alle borse specialistiche che si svolgono in Italia e all’estero”. Il Meeting palermitano di maggio, prevede, accanto ai workshop per gli incontri con i buyer internazionali, l’organizzazione di eventi collaterali, di mostre, di convegni. All’Albergo delle Povere di Palermo, sara’ disponibile una superficie di 2.400 metri quadrati, su due piani, con un’area destinata a parcheggio, in via Cappuccini, alle spalle dell’edificio, di oltre 2.000 metri quadrati. E’ prevista la partecipazione di circa 200 espositori siciliani, tra albergatori, tour operator, agenzie di viaggio, operatori della convegnistica, del turismo scolastico e religioso, aziende di agriturismo. Saranno ospitate numerose delegazioni di paesi stranieri. E’ prevista la presenza di operatori siriani, che nei giorni scorsi sono stati in Sicilia per incontrare il presidente della Regione. Saranno allestiti stand per promuovere le eccellenze di quelle province siciliane che intenderanno partecipare.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati