Trovato l’uomo più vecchio del mondo, avrebbe 131 anni

Alcuni funzionari brasiliani affermano di aver scoperto quello che sarebbe l'uomo più vecchio del mondo: Joao Coelho de Souza sarebbe nato nel lontano 1884. Conti fatti, avrebbe 131 anni. E’ più che giusto usare il condizionale visto che il dato non è stato confermato da alcuna fonte o ente ufficiale (che in questo caso si chiama Guinness World Record). Si tratta infatti di un numero senza precedenti, che staccherebbe nettamente l’ultima detentrice di questo “record” (la francese Jeanne Calment che di anni ne aveva 122) e supererebbe in maniera ancora più decisa il giapponese Yasutaro Koide, colui che detenere attualmente il record dell’uomo più anziano al mondo, con i suoi 112 anni.

Ad ogni modo, gli impiegati dell'Assistenza di Acre hanno pubblicato una foto del vecchietto assieme ad un certificato di nascita con la data del 10 marzo 1884. Lo strabiliante record di de Souza è stato scoperto peraltro scoperto solo per caso, durante un controllo di routine sugli accertamenti pensionistici da un dipendente dei servizi sociali brasiliani, Kennedy Alfonso, che ovviamente, quando ha letto la data riporta dal certificato di nascita dell’uomo, ha sgranato gli occhi: “C’era questo dettaglio – racconta –: nato nel 1884”. Fatto sta che le autorità brasiliane ora stanno procedendo alla verifica dei documenti.

Ma ciò che è ancora più incredibile è il fatto che il 131enne ha una moglie di 62 anni e una figlia di 30 anni: significherebbe che l'ha avuta a 101 anni. Cirlene Souza ha infatti confermato d'essere la figlia del signor Joao. "Lui ha una relazione con mamma da più di 40 anni – ha commentato sua figlia  -. Le persone a volte lo criticano per la sua età avanzata, ma altri lo ammirano perché è riuscito a vivere così a lungo. Qualcuno mette in dubbio la verità della sua data di nascita: ma i suoi documenti sono in regala, quindi non c'è nessun dubbio".

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati