TRAFFICO DI COCAINA NELLA ENNA-BENE. 9 RINVII A GIUDIZIO

Enna, processo per finanziere e poliziotto Si e’ conclusa con nove rinvii a giudizio, sette richieste di rito abbreviato e lo stralcio di due posizioni, l’udienza preliminare dinanzi al Gup del tribunale di Caltanissetta Paolo Liuzzo Scotto per il traffico di cocaina che riforniva politici, amministratori e imprenditori di Enna e che aveva portato all’arresto di due marescialli della Guardia di Finanza, di un ispettore capo della polizia di Stato e di un agente della Forestale.
Il rinvio a giudizio e’ stato disposto per Carlo Colaleo, 46 anni, maresciallo della Guardia di finanza in servizio a Caltanissetta, Filippo Bellomo, 44 anni agente della Guardia forestale, Salvatore Bonfirraro, 37 anni, Giuseppe Cammarata, 39 anni, Rosangela Cammarata, 35 anni, Alessandro Colombo, 42 anni, Virgilio Mantegna, 42 anni, Elio Manin, 45 anni, impiegato di banca accusato di avere riciclato denaro per conto degli spacciatori, e Luca Milazzo, 38 anni. Hanno invece chiesto di essere giudicati con il rito abbreviato l’ispettore di polizia Angelo Messina, 45 anni, Giacomo Pirruccio, 40 anni, Eleonora Sollami, 32 anni, Sara Anzalone 28 anni, e i fratelli Marcello e Daniele Urso, rispettivamente 38 e 32. Rito abbreviato anche per Michele Guglielmino, 38 anni di Catania, ritenuto vicino al clan mafioso Cappello e indicato dagli inquirenti quale il fornitore della cocaina. Stralciate per difetto di notifica della fissazione dell’udienza del Gup, le posizioni di Vincenzo Colaleo, fratello gemello di Carlo anche lui maresciallo delle Fiamme gialle, in servizio. a Napoli e di Giuseppe Nicoletti 40 anni.
L’operazione, battezzata “Clapton”, era scattata lo scorso 13 febbraio, coordinata dalla Dda di Caltanissetta e condotta congiuntamente dalla Squadra mobile e dalla Guardia di finanza. Sono oltre 80 le persone indagate a piede libero perche’

coinvolte a vario titolo nel giro di spaccio, per i quali dovra’ decidere la Procura di Enna alla quale sono stati trasmessi gli atti.

Tratto dal sito http://www.droghe.aduc.it

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati