SITUAZIONE RIFIUTI AD ENNA : 80 MILA EURO AD ENNA EUNO PER GLI STIPENDI DEGLI OPERAI DAL COMUNE

Con una ordinanza il sindaco di Enna, Rino AgnelloM ha impegnato e liquidato a favore di Enna Euno 80 mila euro destinati al pagamento di almeno una mensilità dei lavoratori del cantiere di Enna e per l’acquisto del carburante. Il provvedimento è stato emesso per assicurare i servizi di igiene ambientale ed eliminare problemi igienico sanitari che potrebbero insorgere in città qualora i lavoratori, che non percepiscono da mesi lo stipendio, dovessero incrociare le braccia. Dall’ordinanza, infatti, si evince che il provvedimento è stato emesso “al fine di salvaguardare la salute pubblica, l’ordine pubblico nonchè per la tutela del buon nome e dell’immagine turistica “. L’anticipazione fatta dal Comune, l’ennesima in pochi mesi, dovrebbe evitare interruzioni del servizio che avrebbero gravi ripercussioni sulla salute pubblica dei cittadini. La somma andrà a scomputo delle cartelle che saranno emesse dalla società Enna Euno nei confronti degli utenti ennesi per l’anno 2009. “E’ necessario che la Regione, così come assicurato dal presidente Lombardo, dia quei 10 milioni del Fondo di Rotazione che possano garantire l’ordinaria amministrazione delle società per qualche mese in attesa che venga varata una legge e sia rivisto il sistema degli Ato – dice il sindaco Agnello –  Inoltre con i soci dell’Ato stiamo cercando di elaborare un contratto di servizio, comune per comune, con la società di gestione che dovrà passae al vaglio dei vari Consigli comunali e per consentire l’emissione di un sistema impositivo che, a parere della sentenza del CGA, sembrerebbe essere quella della Tarsu ”.


 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati