SCIPERO PENALISTI AL TRIBUNALE DI ENNA

11/24/2007 – “Sono previsti provvedimenti che limitano la libertà personale e la presunzione di non colpevolezza.” A dichiararlo è stato l’avvocato La Malfa per spiegare i motivi dell’astensione dal lavoro dei penalisti al tribunale di Enna. Il provvedimento in questione è quello contenuto nel decreto Amato approvato dal Consiglio dei ministri dopo la morte di Giovanna Reggiani , violentata ed uccisa da un romeno, che prevede l’espulsione di cittadini comunitari senza possibilità di un regolare dibattimento prima che il provvedimento diventi esecutivo.

L’articolo originale con eventuali allegati lo trovi qui