SANITA’, RUSSO: ABBIAMO APPLICATO LA LEGGE, COME SEMPRE

PALERMO, 22 feb 2010 (SICILIAE) – “Abbiamo sempre dimostrato di agire nel rispetto delle regole e delle leggi e i risultati conseguiti sono sotto gli occhi di tutti, sia in termini di legalita’ che di risparmio ed efficienza. E’ singolare che oggi venga criticato anche per avere correttamente applicato una norma di legge, la 15/2004, peraltro voluta e gia’ applicata da altri.Si tratta di uno strumento legislativo che permette una proficua interazione tra l’assessorato e le aziende sanitarie da cui proviene il personale “comandato”. Peraltro questa legge non comporta nessun aggravio economico per la pubblica amministrazione, semmai potremmo parlare di partita di giro”. Lo ha detto l’assessore regionale per la Salute, Massimo Russo, in risposta ad alcune note di agenzia.”Ai sindacalisti del Cobas Codir e all’onorevole Salvino Caputo, che oggi hanno sollevato questo ‘problema’, vorrei chiedere – ha aggiunto Russo – dov’erano quando i precedenti governi applicavano questa legge e comunque li rassicuro: in qualunque momento, specie in caso di interrogazione parlamentare, spieghero’ i criteri seguiti, i nomi e i curricula delle persone che ho scelto io e anche di quelle che ho trovato quando mi sono insediato”.


 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati