REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL’ATTIVITA’ DI ACCONCIATORE PER UOMO E DONNA ED ESTETISTI

       L’assessore alle Attività Produttive Tonino Palma ha incontrato le organizzazioni di categoria dell’artigianato, CNA, Confartigianato, Casartigiani e Claai per esaminare la bozza di regolamento relativo alla disciplina delle attività di acconciatore per uomo e donna, estetisti e
mestieri affini. Con questo regolamento vengono recepite in maniera chiara ed inequivocabile le norme che, a livello nazionale, hanno portato alla liberalizzazione del settore e alla semplificazione delle procedure di avvio delle attività. All’incontro, presieduto dall’assessore Palma, hanno partecipato i responsabili delle organizzazioni di categoria e il responsabile dello Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Enna Ina Cascio, che ha relazionato sui contenuti del regolamento.
L’adozione dello strumento consentirà di avere maggiore chiarezza su una serie di aspetti, a partire dalla definizione del mestiere di acconciatore, che riassume la precedente distinzione tra barbiere, parrucchiere per uomo e per donna.
Le nuove regole favoriranno, inoltre, quanti hanno i requisiti professionali necessari che potranno avviare la propria attività di acconciatore senza i precedenti vincoli che limitavano il numero di operatori in rapporto al numero degli abitanti e chiariscono le modalità e le condizioni igienico sanitarie per l’apertura dell’attività stessa.
Soddisfatti i rappresentanti delle associazioni artigiane che da tempo attendevano il regolamento e che hanno dato il loro fattivo contributo nella stesura definitiva della proposta che sarà presentata nei prossimi giorni al Consiglio Comunale per la definitiva approvazione ed adozione.
“A distanza di qualche settimana dall’apertura dello Sportello Unico, con la collaborazione del responsabile del SUAP Ina Cascio e dell’ufficio commercio Rosalba Rizzo – dice l’assessore Tonino Palma – stiamo  approntando una serie di strumenti operativi tra cui il regolamento relativo alla disciplina delle attività di acconciatore per uomo e donna, estetisti e
mestieri affini e il regolamento per il commercio in aree pubbliche  che consentiranno al Comune di Enna di recepire norme che liberalizzano l’esercizio delle attività, ne semplificano l’iter autorizzatorio e pongono regole certe che toglieranno qualsiasi alibi a quanti ancora esercitano in maniera irregolare tali attività imprenditoriali. Parallelamente all’adozione dei regolamenti, abbiamo avviato, di concerto con l’assessore Giuseppe Petralia e con l’ausilio del corpo dei vigili urbani un’azione serrata di contrasto all’abusivismo, i cui effetti saranno ancora più evidenti nei prossimi giorni.”


 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati