Pregiudicato armerino guida senza patente con a bordo tre donne e tre bambini

Nei giorni scorsi, gli uomini del Commissariato di Piazza Armerina – diretti dal Commissario Capo Gabriele Presti –, hanno proceduto alla denuncia di un pregiudicato armerino, tale P. M., classe ‘87 , poiché resosi responsabile del reato di guida senza patente, per essersi messo alla guida di un’autovettura di proprietà di un  altro soggetto, con a bordo la convivente, altre due donne, e tre bambini, prelevati poco prima da scuola.
In particolare, gli uomini armerini, durante l’espletamento dei servizi di controllo del territorio, nella tarda mattinata, notavano un’autovettura condotta dal pregiudicato P. M., transitare in prossimità degli edifici scolastici,
 Gli operatori, che ben conoscevano che il soggetto risultava sprovvisto della patente di guida – perché mai conseguita – procedevano al controllo del mezzo e degli occupanti, in considerazione anche del fatto che la circolazione del mezzo avveniva in zona in quel momento  densamente transitata da pedoni, a causa dell’uscita degli alunni dalle scuole.
Fermato il veicolo –  risultato di proprietà di un altro soggetto – condotto dall’odierno denunciato, si accertava la presenza all’interno dell’abitacolo anche della convivente, di altre due donne, nonché di tre bambini in tenera età.
I poliziotti armerini, dopo aver appurato che P. M. risultava sprovvisto del titolo di guida, accertavano, inoltre, che l’autovettura era sprovvista della relativa copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi e, pertanto, procedevano, alla contestazione ai sensi dell’art.193/1-2 del C.d.S., con relativo sequestro amministrativo e fermo del veicolo.
 Il pregiudicato armerino, dunque – in considerazione di quanto accertato dagli agenti armerini – veniva deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Enna, il reato di guida senza patente, perché mai conseguita.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati