POSITIVO IL BILANCIO DEL PRIMO BIENNO DI ATTIVITA’ DEL SERVIZIO ‘PONTE TELEFONICO PER SORDI’ DI ENNA

E’ con grande entusiasmo e con ottimi risultati che l’Ente Nazionale Sordi di Enna conclude il primo biennio di attività del Servizio Ponte Telefonico per Sordi, volto all’abbattimento delle barriere della comunicazione con cui le persone sorde sono costrette a confrontarsi nel loro relazionarsi quotidiano con l’ambiente circostante. Il Servizio Ponte, attivato nel febbraio del 2007 grazie alla collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali – Settore Socioculturale della Provincia Regionale di Enna, è stato fortemente voluto dall’attuale Presidente del Consiglio Regionale ENS Sicilia Geom. Antonio Coppola, e portato avanti egregiamente dal Presidente Provinciale ENS di Enna Claudio Matina, che mostra grande entusiasmo per i risultati ottenuti. Nel corso di questo biennio, così come dichiarato dal coordinatore del servizio, Pietro Andaloro, il numero di contatti – tramite sms, chat, e-mail – ha subito un continuo incremento. Sono tanti i sordi, residenti non solo nell’ambito del territorio provinciale o regionale, ma addirittura nazionale, che si avvalgono del Servizio Ponte Telefonico di Enna. I motivi per cui i sordi contattano il Servizio Ponte sono i più svariati, richiesta di soccorso con ambulanza, prenotazione di visite mediche, comunicazioni al capo ufficio, prenotazione di voli aerei, comunicazione con gli istituti scolastici frequentati dai figli, richiesta di preventivi per mutui bancari, informazioni per offerte di lavoro. Questi che ho citato, sono solo alcune delle tipologie dei contatti ricevuti, afferma il coordinatore, ma ciò in cui troviamo maggiore soddisfazione è il fatto che è uno dei Servizi Ponte più utilizzati in tutto il territorio nazionale, probabilmente perché i nostri operatori rispondono tempestivamente alle richieste ricevute, sarà per la semplicità nel linguaggio utilizzato, sarà per l’utilizzo di una piattaforma easy contact che ci permette di essere in diretto collegamento con Torino; comunque sia i dati registrati parlano chiar i contatti sono raddoppiati! Mi preme sottolineare – afferma il coordinatore – che il Servizio Ponte, diversamente da quanto si potrebbe pensare a prima vista, non è un servizio esclusivamente rivolto alle persone sorde, ma è anche destinato agli udenti, tant’è che riceviamo diverse telefonate da parte di questi che hanno necessità di mettersi in contatto con i sordi, vi cito alcuni esempi: le maestre contattano il Servizio Ponte per comunicazioni importanti riguardanti i figli di genitori sordi, il medico contatta il ponte per comunicare l’annullamento di un appuntamento, l’ottico si avvale di questo servizio per comunicare che gli occhiali sono pronti, il fabbro per comunicare l’ammontare del preventivo per gli infissi. Tutto ciò rappresenta per noi un mezzo importantissimo di integrazione sociale, realizzata grazie a questo servizio. Anche se devo dire, il nostro progetto è ancora più ambizioso, poiché nella comunità dei sordi abbiamo diversi abili artigiani, che magari non vengono contattati dagli udenti per svolgere le loro attività lavorative, proprio a causa delle barriere relative alla comunicazione, per l’impossibilità di mettersi in contatto con loro. Ebbene, proprio per quanto detto, noi vorremmo che il Servizio Ponte divenisse di dominio pubblico anche tra gli udenti, realizzando così una piena integrazione, sia sotto il punto di vista sociale, sia sotto il punto di vista lavorativo. Noi sordi abbiamo fatto tanto, conclude il Presidente dell’ENS di Enna, ma sento il dovere di riconoscere il grande merito che ha, nella realizzazione e gestione del Ponte, la Provincia Regionale di Enna. La Provincia ci è stata sempre vicina e senza il suo consistente sostegno il ponte non si sarebbe potuto realizzare; mi auguro che il rapporto di collaborazione continui in modo da poter continuare questo ambizioso progetto che rende meno difficile il relazionarsi quotidiano tra sordi e udenti..

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati