PIAZZA ARMERINA – VERSO ACCORDO SMEDIL – COMUNE

 L’indennità di esproprio dovuta dalle casse comunali alla società Smedil saranno compensati con i crediti vantati dal Comune verso la stessa società in seguito al condono tributario. Autorizzato l’ufficio Patrimonio a “definire amichevolmente” la vicenda, ormai trascinatasi da quasi 15 anni. L’accordo si aggirerebbe sulla compensazione di 38 mila euro. La pratica risale agli inizi degli anni novanta, quando il Comune decide di realizzare i lavori di sistemazione della piazza Caduti sul Lavoro e del collegamento tra l’ex via Chiarandà e la via Torquato Tasso. Per l’esecuzione dei lavori viene occupata una porzione di terreno all’epoca di proprietà della ditta Comace, estesa 1.365 metri quadri. Terreno nel frattempo ceduto nel settembre del 1995 alla società Smedil Prefabbricati.


 


 Roberto Palermo

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati