PIAZZA ARMERINA – SCOLLO E LO VERME ESPULSI DALL’MPA

1/16/2008 –

del Movimento per l’Autonomia (M.P.A.) ha espulso ieri dal partito, come si legge in un comunicato ufficiale, i consiglieri comunali di Piazza Armerina , Giovanni Scollo e Vittorio Lo Verme, “per aver disatteso il mandato conferito dalla direzione stessa relativamente al voto di sfiducia al Sindaco” di Piazza Armerina. L’espulsione arriva nonostante il Consigliere Scollo avesse già provveduto, subito dopo il consiglio comunale del 21 dicembre,  ad inviare alla direzione regionale del partito un telegramma con le proprie dimissioni.


L’Mpa armerino che, sotto la guida di Gianni Scollo ,si era rafforzato a Piazza Armerina,  ridimensiona la sua presenza in consiglio comunale, un destino che accomuna tutti i partiti che si sono schierati a favore della mozione di sfiducia.


Con l’uscita di Scollo e Lo Verme dall’MPA salgono a 13 su 20 i consiglieri comunali che hanno cambiano partito o coalizione in consiglio comunale.


 


(Nella foto a sinsitra il consigliere Vittorio Loverme e , a destra, il consigliere Gianni Scollo)

L’articolo originale con eventuali allegati lo trovi qui