PIAZZA ARMERINA.Rendiconto 2007. Avanzo di 2 milioni e 800 mila euro.

Avanzo di amministrazione di 2 milioni e 800 mila euro per le casse comunali. Ma solo poco più di un terzo sarà utilizzabile per gli investimenti. Questo quanto emerge dalla relazione del servizio Finanziario, allegata all’approvazione del Rendiconto di gestione per il 2007. “In definitiva dall’analisi della gestione del 2007 è evidente la buona salute finanziaria dell’ente”, spiega Rosario Scimone, responsabile del servizio Economico e Finanziario alla fine della relazione.
Avanzo 2 milioni e 833 mila euro:
505 mila euro (vinvolati), entrata futura e accantonata. “Essendo somma che deve essere rimborsata dalla società Acquaenna si ritiene difficilmente riscuotibile a breve termine e pertanto si accantona in via prudenziale la somma che verrà successivamente utilizzata, tenendo conto dell’effettiva riscuotibilità”, spiega la relazione.
310 mila euro (vincolati), crollo del muro della chiesa di Santa Maria dell’Itria. Incerto se vi sarà o meno un effettivo finanziamento di queste spese da parte della Regione Siciliana. “Pertanto si ritiene di dover accantonare tale somma fino al ricevimento del decreto di finanziamento da parte della Protezione civile o degli organi preposti”, recita la relazione.
331 mila euro (vincolati), e quindi non utilizzabili, per il cosiddetto “Ici Convenzionale”. Si tratta di fondi che solo in via presuntiva, almeno per ora, entreranno nelle casse comunali come conseguenza della possibilità di far pagare l’Ici anche ai fondi rurali.
575 mila euro (vincolati) sono investimenti pregressi già vincolati.
Avanzo spendibile: 1 milione e 110 mila euro.

In base a quanto previsto dalla normativa tale somma può essere utilizzata sia per la copertura di debiti fuori bilancio che per il riequilibrio e per nuovi investimenti.

Una buona notizia anche per la precedente amministrazione, guidata per tutto il 2007 dall’ex sindaco Maurizio Prestifilippo, la quale, quindi, lascia in eredità alla nuova amministrazione, diretta da due mesi dal sindaco Carmelo Nigrelli, un assetto finanziario sano.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati