PIAZZA ARMERINA – Qualche tensione nel Pd per un posto in commissione?

Tensioni politiche nel partito Democratico legate ad un posto nelle commissioni consiliari. Un consigliere del Pd si è dimesso dalla commissione Sport, spettacolo e turismo e chiede di essere inserito nella commissione Servizi Sociali. Ma la sua posizione si scontra con quella di un altro consigliere “democratico”. E il rischio che la corda per qualcuno possa rompersi è dietro l’angolo. Ad essersi dimesso dalla V commissione consiliare, in polemica con la sua stessa maggioranza, era stato il consigliere Pino Grillo, esponente del partito Democratico. Grillo ha fatto pervenire agli uffici comunali una nota scritta nella quale comunica la decisione, pur ringraziando i colleghi per la commissione che gli era stata riservata. L’esponente politico aveva fin dall’inizio chiesto di poter essere inserito nella IV commissione consiliare, Commercio e Servizi sociali. Poi il foglio con il quadro generale delle commissioni era stato “rivisto”. Per entrare nella IV commissione Grillo dovrebbe prendere il posto di uno dei tre attuali colleghi “democratici” inseriti nella commissione Commercio, vale a dire Filippo Vitali, il quale non sembrerebbe intenzionato a cedere il suo posto e non avrebbe gradito molto la vicenda. Non esclusi colpi di scena in aula al prossimo consiglio comunale. Compresa l’ipotesi di una dichiarazione di indipendenza.


Roberto Palermo

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati