Piazza Armerina – Ordinanza del Sindaco: vietato persuadere i turisti

ORDINANZA DEL SINDACO FILIPPO MIRODDI N° 30 DEL 14/06/2016

Premesso: che la Città di Piazza Armerina è un Comune a forte vocazione turistica, nonché Città d'arte e cultura, meta di numerosi turisti provenienti da ogni parte del mondo, per il ricco patrimonio artistico del territorio e per la Villa Romana del Casale, patrimonio de11'IINESCO; che il flusso turistico subisce, nei mesi estivi, un sensibile incremento, con ricadute positive sull'economia del paese, nel cui territorio insistono un congruo numero di attività commerciali e pubblici esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande, quali ristoranti, pizzerie, bar, etc.;

Dato atto che ricorre, tra i titolari di pubblici esercizi, sempre più frequentemente, come più volte segnalato da ciuadini e turisti, la cattiva abitudine di far soffermare i potenziali clienti con insistenza per dare suggerimenti in merito ai piatti tipici della casa e, ancor di più, tentando di convincere gli stessi ad occupare i tavoli della propria attività

Considerato che necessita fornire indicazioni precise in accoglienza dei clienti, senza incidere sulla libertà di scelta degli atteggiamenti insistenti e strategie mirate ad atttarli nelle varie attività;

Ritenuto di dover impedire eventuali episodi pressanti di approccio persuasivo di orientamento e richiamo della clientela; Visto il DLgs 26712000, Per le suesposte motivazioni che si richiamano integralmente nel presente dispositivo:

E fatto divieto ai titolari di pubblici esercizi ed al personale impiegato, adottare qualsivoglia comportamento per far soffermare i turisti, al fine di proporre le proprie specialità e di convincere gli stessi ad occupare i tavoli del proprio pubblico esercizio.

L'operatore che viola detto divieto verrà punito con la sanzione amministrativa da €25,00 a€ 500,00. I1 Comando di Polizia Locale e le altre Forze dell'Ordine sono incaricate di far osservare le disposizioni di cui alla presente Ordinanza. Incaricare il Responsabile de1 Settore di dare ampia ubblicità e diffusione al presente prowedimento.

ORDINANZA DEL SINDACO FILIPPO MIRODDI N° 31 DEL 15/06/2016

Dal 15 Giugno al 30 Settembre 2016 e sul tutto il territorio comunale il divieto di vendita per asporto di bevande contenute in bottiglie e bicchieri di vetro, su aree pubbliche e private, tutti i giorni, nella fascia oraria dalle ore 20:00 alle ore 3:00 del giorno successivo. Tale divieto è applicabile ad esercizi commerciali, circoli privati, laboratori artigianali, esercizi di somministrazione di alimenti e bevande in genere, discoteche e attività similari, presenti nell'area urbana.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati