PIAZZA ARMERINA . IL SINDACO NON PRENDE IN CONSIDERAZIONE L’AZZERAMENTO DELLA GIUNTA

Il Sindaco di Piazza Armerina smentisce le voci che lo davano vicino ad un accordo con la sinistra e nel frattempo sostiene che nessuno può imporgli l’azzeramento della Giunta con la quale sta governando dall’inizio del suo mandato. Le dichiarazioni di Roberto Velardita, neo segretario di Alleanza Nazionale, lasciano il primo cittadino del tutto indifferente poiché “questo partito non è rappresentato in consiglio comunale” . Le analoghe dichiarazioni di Giuseppe Mattia , consigliere provinciale (FI) , non trovano sorte migliore. “Forza Italia – afferma il Sindaco – è rappresentata in Giunta da Fabrizio Tudisco ad oggi coordinatore cittadino del partito”.
Per quanto riguarda le polemiche con l’MPA Prestifilippo si chiede come mai il segretario locale del partito, Giovanni Scollo, non faccia alcuna dichiarazione ufficiale mentre lascia che a parlare sia l’ex assessore Rossitto “le cui dimissioni sono da ricollegare ad incomprensioni nate in relazione al suo mandato”.
Nel frattempo si prevede un consiglio comunale di fuoco per dopodomani quando si aprirà un dibattito sulla “mancata attuazione degl’atti di indirizzo del consiglio comunale” da parte della Giunta. Il Sindaco non sarà presente per impegni istituzionali presi prima della convocazione.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati