PIAZZA ARMERINA: I CITTADINI SI LAMENTANO PER IL TRAFFICO

1/26/2008 –

I piazzesi continuano a lamentarsi per l’inefficienza dei vigili urbani. Il forum su internet del sito del comune continua a raccogliere messaggi di cittadini stanchi di dover affrontare ogni giorno un traffico troppo caotico per una piccola città  . Gli ingorghi, causati spesso da auto parcheggiate in doppia fila, sono ormai continui nelle ore di punta.
Il nuovo comandante dei vigili urbani, Gianni Velardita, fa quello che può con un personale ridotto ai minimi termini e spesso utilizzato per mansioni diverse dal controllo del traffico che comunque devono essere svolte poiché rientrano nei compiti della polizia urbana.
Il problema in ogni caso c’è. Impossibile pensare a nuove assunzioni, impossibile pensare anche a recuperare tutti i vigili urbani assunti in passato e destinati ad altre funzioni.
Vi sono due “strade” per migliorare la situazione. La prima è attivare il nuovo piano del traffico che giace da anni nei cassetti del comune e che permetterebbe di snellire il traffico con l’istituzione di nuovi sensi unici e definendo nuovi percorsi obbligati. La seconda e quella di rendere più efficaci (sono già efficienti) i vigili urbani.
Le multe sono un ottimo deterrente, ma non bastano. I pochi vigili urbani a disposizione di Velardita  dovrebbero aumentare la loro capacità di dirigere il traffico. Troppo spesso assistiamo a situazioni dove, nonostante vi sia un ingorgo, il vigile si limita a passeggiare su è giù per la via fischiando di tanto in tanto.
I problemi degl’ingorghi è causato dai cosiddetti “colli di bottiglia” uno dei quali è sicuramente quello che si trova dove si incrociano via Piave , la via Gen. Ciancio e via  Padova.                               .
Quell’incrocio provoca lunghe file in via Gen. Ciancio e favorisce l’intasamento , nelle ore di punta, di tutto il viale Libertà. Occorrerebbe posizionare i vigili urbani in maniera adeguata e fare in modo che velocizzino il traffico in quella zona ed in quelle ore.
L’atro problema riguarda il comportamento indisciplinato degl’automobilisti….ma per questo si può fare solo appello all’educazione, non solo stradale, dei cittadini.


(nella foto il comandante della Polizia Municipale di Piazza Armerina, Gianni Velardita)

L’articolo originale con eventuali allegati lo trovi qui