PIAZZA ARMERINA. GLI OPERATORI ECOLOGICI AIUTATI DALLA CARITAS

Fra qualche giorno su definirà la situazione della raccolta dei rifiuti in provincia di Enna. I sindaci dei comuni si incontreranno per decidere quale organizzazione dare al servizio dopo l’esperienza più che negativa dell’ Ato. Ne contempo gli operatori ecologici sono senza stipendio da due mesi e, nonostante il posto di lavoro, sono stati costretti a accettare dalla Caritas alcuni pacchi alimentari per far fronte alle necessità per i prossimi 10 giorni. Nonostante lo sforzo del Sindaco e del Vescovo, che sono intervenuti con uno stanziamento a favore delle cinquantadue famiglie , i lavoratori si sentono umiliati dal dover ricevere sottoforma di carità ciò che gli spetterebbe di diritto.


Così come confermato dal vicesindaco Ribilotta i prossimi dieci giorni saranno decisivi per la soluzione del problema: l’amministrazione farà di tutto per riappropriarsi della gestione del servizio mettendo fine , in maniera definitiva, alla gestione dell’ATO , agli sprechi e ai disservizi.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati