PIAZZA ARMERINA . GIUSEPPE MATTIA (MPA) SULLA SITUAZIONE IDRICA: I POZZI PRIVATI NON VANNO REQUISITI

“ Bisogna puntare a ripristinare la piena funzionalità dei nostri pozzi” in sintesi questa è la proposta avanzata dal responsabile locale dell’Mpa Giuseppe Mattia. La vicenda relativa all’emergenza idrica continua a far discutere in particolare la proposta avanzata dal sindaco Nigrelli di requisire i pozzi privati.

“Per quanto ci riguarda non siamo d’accordo con le posizioni assunte dal Sindaco – esordisce Giuseppe Mattia che continua – riteniamo strano che il Primo cittadino voglia requisire i pozzi privati, farebbe bene se questi fossero illegali ma in caso contrario sbaglierebbe di grosso. Aggiungo che l’approccio del Sindaco al problema sta diffondendo un clima di allarmismo ingiustificato tra i cittadini che potrebbe rivelarsi nel tempo deleterio alla sua politica.” Il responsabile dell’Mpa continua a ripetere la proposta lanciata dal suo partito: “Crediamo che un corretto intervento sui nostri pozzi sarebbe la soluzione migliore purché accompagnata da una forte presa di posizione del Primo cittadino nei confronti dei vertici dell’ato. Fino ad oggi non abbiamo notato nessuna presa di posizione forte del Sindaco. Insomma Carmerlo Nigrelli deve far pesare il suo ruolo nelle sedi opportune chiamando a raccolta i suoi concittadini.”


Dopo il consiglio comunale sull’emergenza idrica la città si chiede quando si possa ritornare alla normalità. I “misteri” che avvolgono l’intera vicenda acqua non sono stati ancora risolti del tutto a cominciare dalle tariffe che pagano gli utenti, alla presunta o reale perdita di funzionalità dei pozzi comunali che non riescono a garantire i 63 litri al secondo registrati al 31 luglio 2005.


 


FONTE: ENZOGRASSIA.IT

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati