Piazza Armerina.Comune-San Giuseppe-Ausl, vertice su integrazione rette.

 Tavolo di confronto, questa mattina, alla Casadi Riposo San Giuseppe sulla vicenda delle integrazioni alle rette per gli anziani ospiti non autosufficienti. L’istituto ha chiesto circa 600 mila euro come arretrati al Comune, l’assessorato regionale alla Famiglia ha già mesi fa diffidato il Comune ad anticipare le somme dovute dall’Ausl. Ma proprio l’Ausl ha diffidato il Comune dall’anticipare le somme. Questa mattina Comune, Ausl, Casa Di Riposo, sindacati e lavoratori hanno tentato di trovare un accordo. Sarebbe passata, almeno per ora per sommi capi tutti da verificare dai vari enti, la proposta avanzata dal deputato regionale dell’Mpa Paolo Colianni: arrivare in tempi brevi ad una transazione tra gli enti, evitando l’insorgere di contenziosi legali, trovando un accordo per versare alle casse della Casa di Riposo il 50 per cento della somma arretrata, 300 mila euro, attraverso un sistema di rateizzazione triennale o quinquennale, in modo da non pesare sui bilanci di Ausl e Comune. Ci si è aggiornati al prossimo 31 luglio, quando si terrà una riunione più tecnica per quantificare le somme e capire, caso specifico per caso specifico, se e in quali termini sono dovute le somme. I soldi arretrati provenienti dalla transazione dovrebbero poi essere utilizzati pagare gli stipendi arretrati ai lavoratori dell’istituto.


Roberto Palermo

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati