Piazza Armerina: arrestato un pregiudicato che minacciava da mesi un anziano

Ieri gli uomini del Commissariato di Piazza Armerina, diretti dal Commissario Capo Gabriele Presti, hanno proceduto all’arresto di Alessandro Bonaffino, un pregiudicato di sessantuno anni, per il reato di estorsione consumata, aggravata e continuata, ai danni di un anziano. Bonaffino è stato arrestato in flagranza di reato, mentre minacciava l’anziano signore e tentava di farsi consegnare la pensione che circa 10 minuti prima aveva ritirato presso il locale Ufficio Postale. La vittima aveva denunciato alla polizia di stato le continue minacce da parte di Bonaffino che pretendeva illecitamente, la corresponsione della somma di 1.000,00 euro, quale “compenso” per dei favori inerenti la recente sistemazione dell’uomo che da qualche tempo vive da solo e l’aiuto a contattare delle donne per accudirlo. Gli investigatori hanno predisposto uno servizio di appostamento e pedinamento e nella mattinata di ieri il pregiudicato, percorrendo una via nei pressi dell’ufficio postale, andava incontro alla vittima che gli consegnava dei soldi, immediatamente bloccato veniva arrestato dagli agenti ed al termine delle formalità di rito, tradotto nella Casa Circondariale di Enna, a disposizione dell’A.G. procedente.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati