PD – Enna : Questa mattina la Commissione nazionale di garanzia potrebbe commissariare il partito

Questa mattina dovrebbe essere formalizzato il commissariamento del PD di Enna chiesto da Matteo Renzi alla Commissione di Garanzia nazionale del partito. Il commissario dovrebbe essere  Ernesto Carbone, che ricopre già questo ruolo nel del Pd di Messina. La commissione si riunirà questa mattina ed entro mezzogiorno dovrebbe prendere una decisione. Da un punto di vista formale la richiesta di Renzi sarebbe motivata  dalla violazione dello statuto ma in realtà si parla apertamente di un tentativo di rinnovamento del partito nell’Isola voluto dal Segretario nazionale.

Dopo il flop dell’ex senatore Vladimiro Crisafulli al ballottaggio di Enna, il PD provinciale si stava preparando al congresso. Il giovane sindaco di Troina, Fabio Venezia, candidato dell’area che fa riferimento al presidente del partito democratico Orfini, Fabio Venezia, dopo la prima settimana di consultazioni in otto circoli, precisamente a Nissoria, Centuripe, Sperlinga, Aidone, Assoro, Troina e Cerami, era in vantaggio con il 67,14% dei voti, contro il 32,86%o del regalbutese Pino Amore, candidato di riferimento del segretario provinciale uscente Mirello Crisafulli.

E’ proprio l’ex Senatore che sull’indiscrezione circolata ieri afferma:” il problema non è mio perché io mi sono dimesso un mese fa e mi occupo di università. Qualora fosse vero che è stato disposto il commissariamento, ritengo sarebbe stato doveroso informare i due candidati alle segreteria, prima di far circolare una indiscrezione.”


 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati