PATTO PER LO SVILUPPO. RIUNITO IL COORDINAMENTO PER DISCUTERE DELLO STATO DELL’ARTE DEI PROGETTI

Questa mattina si è riunito, nella sala dell’Ente, il comitato di coordinamento per il Patto dello sviluppo del territorio ennese. A presiedere l’incontro il presidente della Provincia, Giuseppe Monaco, affiancato dalla vice presidente Luisa Lantieri e dall’esperta in Politiche comunitarie, consulente dell’Ente, Anna Maria Di Vanni. Nel corso dell’incontro è stata approntata una prima valutazione dei progetti già in itinere. Il presidente Monaco ha sottolineato la priorità e l’emergenza relativa alla realizzazione delle infrastrutture nel territorio ennese, con riferimento al piano viabilità. A tal proposito ha riferito che a seguito di un incontro avuto con i vertici dell’Anas regionale sul  progetto che riguarda la realizzazione della tangenziale Est ad Enna Bassa, è stata raggiunta un’intesa per dare corso alla definitiva fase progettuale.


Relativamente all’impegno di spesa del piano viario che agevolerebbe il traffico veicolare nella zona del quadrivio di Enna Bassa, il presidente Monaco ha comunicato che è stata individuata la soluzione per la realizzazione dell’opera. “La spesa necessaria potrà essere recuperata – ha chiarito il capo dell’Amministrazione –  dalle somme in esubero derivante dai ribassi d’asta, nell’ambito delle gare di aggiudicazione dei lotti per la Nord Sud”.  Altra priorità al vaglio del presidente Monaco, messa in risalto nell’ambito dell’incontro,  riguarda l’esclusione della provincia di Enna nel tracciato originario della rete ferroviaria  dell’alta velocità, che non prevede uno scalo nel capoluogo. “Siamo in attesa, assieme al presidente della Provincia di Caltanissetta, di un chiarimento in merito – comunica Monaco – poiché le pressioni politiche inducono ad una positiva soluzione della questione”.


La riunione ha visto un confronto tecnico tra i partner del Patto, tutti concordi nel consolidare una collaborazione sinergica e proficua che potrà consentire di usufruire dei finanziamenti previsti nella programmazione 2007/2013.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati