PALLAMANO ENNA. TRASFERTA PER LA E-WORKING UNIKORE PALLAMANO HAENNA CONTRO IL PRESSANO

Una delicata trasferta in chiave salvezza quella che vedrà impegnata la E-Working Unikore Pallamano Haenna sabato 9 febbraio contro i trentini del Pressano nella seconda giornata di ritorno del campionato di serie A-1 di pallamano maschile. Il “sette” ennese infatti andrà a fare visita ad una compagine che con dodici punti in classifica frutto di quattro vittorie e otto sconfitte, occupa l’ultima posizione ma che insegue i gialloverdi ad una sola lunghezza e quindi alla ricerca della vittoria per l’eventuale sorpasso. All’andata al palazzetto dello sport di Enna bassa la E-Working Unikore Pallamano Haenna riuscì a vincere per 29 a 28 con una rete tanto spettacolare quanto fortunosa di Gianluca Di Vincenzo con un rito da 30 metri, all’ultimo decimo di secondo. Ma sabato per i ragazzi del tecnico ennese Mario Gulino riuscire a fare risultato sul parquet del Pressano non sarà per niente impresa facile. Entrambe le formazioni sono reduci da sconfitte, la E-Working Unikore Pallamano Haenna in casa contro il Bolzano, il Pressano in quel di Ancona. Ma la società trentina in questo periodo di sosta del torneo ha cercato di rinforzare l’organico con l’obbiettivo di centrare una salvezza che se ad oggi appare difficile non è però impossibile. A gennaio infatti sono arrivati il terzino italo-argentino Vieyra e l’ala destra sempre di passaporto argentino, proveniente dal Chieti Baserga. Ma in organico il tecnico del Pressano Stedile può sempre contare su atleti del calibro del terzino Moser, con 86 reti terzo migliore marcatore del torneo di A-1, l’ala sinistra Giongo, molto forte in contropiede e il centrale sempre italo-argentino Belinky. Ma per raggiungere la salvezza il Pressano dovrà cercare di “correggere” assolutamente i propri numeri statistici che dicono che con 374 reti subite ha la peggiore difesa del campionato e con un “meno” 67 la peggiore differenza reti. La E-Working Unikore Pallamano Haenna si presenta a questo confronto consapevole che da questa partita in poi ogni punto conquistato potrebbe essere quello decisivo per la conquista della permanenza in serie A-1. Il coach Gulino, potrà contare sull’apporto del terzino Antonio Nicolosi rientrato in squadra dopo una convalescenza di oltre 2 mesi per un intervento chirurgico per l’asportazione di un menisco, del portiere Paolo Biondo che in settimana ha lavorato a parte per recuperare i fastidi ad un ginocchio, ma non potrà ancora disporre del forte terzino Fabrizio Di Vincenzo che dopo l’intervento ai legamenti crociati, del ginocchio destro, poco meno di quattro mesi fa, ha iniziato a correre in palestra. Ma per vederlo nuovamente in campo a giocare se ne parlerà con molta probabilità a metà marzo. “Sappiamo bene che contro il Pressano non avremo vita facile – afferma il direttore sportivo della E-Working Unikore Pallamano Haenna Giuseppe Chillemi – ma nello stesso tempo non possiamo assolutamente fallire un delicato scontro diretto per la salvezza come questo. I ragazzi sono consapevoli dell’importanza della posta in palio e tutta la dirigenza è sicura che sabato forniranno una grande prestazione”. L’incontro si giocherà a Lavis in provincia di Trento con inizio alle 20,30. Per tutti coloro che volessero ulteriori informazioni sulla E-Working Unikore Pallamano Haenna potranno collegarsi con il sito ufficiale della società, www.pallamanoenna.com.

 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati