Palio dei Normanni: anche il quartiere Canali sul piede di guerra

E’ stato diffuso ieri un comunicato stampa da parte del quartiere Canali che illustra la posizione del comitato in relazione alle vicende che hanno portato il quartiere Casalotto a decidere di non partecipare quest’anno al Palio dei Normanni. I responsabili chiedono che il sindaco Miroddi convochi il Magistrato dei Quartieri,l’associazione che rappresenta tutti i comitati di quartiere,  e trovi una soluzione affinché la manifestazione possa svolgersi in maniera regolare. Nel comunicato non è specificato ma sembra evidente che anche il quartiere Canali, nel caso Miroddi non dovesse riuscire a trovare il modo di coinvolgere il Casalotto , potrebbe decidere di non partecipare alla manifestazione. 

D’altra parte l’amministrazione comunale sembra sia decisa a procedere per la propria strada e sta effettuando le iscrizioni dei cavalieri giostranti sostituendosi al quartiere Casalotto , un atteggiamento che mette a rischio ancor di più questa edizione del Palio. 
 

QUESTO IL COMUNICATO
“Il Comitato di Quartiere Canali Preso atto della comunicazione del Comitato di Quartiere Casalotto, che ha preannunciato il suo disimpegno dall’edizione 2016 del Palio dei Normanni, nel condividere pienamente le ragioni esplicitate dal Presidente Tornetta Daniele e del Priore Aldo Arena, ribadendo che il complesso delle lagnanze che hanno portato all’esasperazione il Direttivo del Quartiere Casalotto, sono state esplicitate all’Amministrazione comunale in più occasioni, senza che si sia arrivato ad alcuna soluzione condivisa e che, anzi, si è proceduto all’adozione di un regolamento che marginalizza l’azione dei quartieri e interrompe di fatto lo spirito di collaborazione che è sempre stato alla base del lavoro dei quartieri in favore della manifestazione; tuttavia considerando che il Palio dei Normanni appartiene all’intera città ed è manifestazione qualificante dell’immagine turistica di Piazza Armerina, Il direttivo del Comitato di Quartiere Canali, ha deliberato di richiedere al Sindaco Filippo Miroddi di attivarsi con estrema urgenza per avviare una consultazione del Magistrato dei Quartieri, per rimuovere gli ostacoli che si frappongono alla completa partecipazione e all’armonia di tutte le compagini interessate. Il Comitato di Quartiere Canali, appreso che da parte di alcuni amministratori si sarebbero assunte alcune iniziative volte a sostituire i cavalieri giostranti del Quartiere Casalotto, afferma che un tale comportamento è lesivo della dignità dei Quartieri, inasprisce gli animi ed è di dubbia legittimità. Invita pertanto il Sindaco a richiamare i suoi collaboratori affinché vengano a cessare comportamenti scorretti e pericolosi che impedirebbero una serena composizione della controversia.”

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati