NOMINA ASSESSORI: RIGETTATO IL RICORSO DELL’ONOREVOLE UGO GRIMALDI.

Il tribunale di Enna,  riunito in camera di consiglio martedì 3 marzo, ha  emesso l’ordinanza con la quale viene rigettato il reclamo proposto dall’onorevole Ugo Grimaldi, rappresentato e difeso dall’avvocato Gianpiero Cortese contro l’ordinanza del tribunale di Enna dello scorso 28 ottobre.  Il tribunale ha  anche condannato il reclamante al pagamento delle spese legali in favore della Provincia, che ammontano a tre mila euro e ulteriori 2 mila euro a favore degli assessori, Lantieri, Furia, Tudisco, Alessi, Di Natale, Lombardo, Di Simone e Faraci. L’onorevole di Forza Italia aveva presentato ricorso ex articolo 700 del codice di procedura civile lo scorso 17 settembre 2008 al tribunale di Enna chiedendo la revoca della determinazione presidenziale con la quale il presidente della Provincia, Giuseppe Monaco, ha nominato la squadra degli assessori provinciali. L’onorevole Grimaldi ha lamentato, infatti, la mancata nomina pur essendo stato designato come assessore all’atto della presentazione della candidatura del Presidente della Provincia. Richiesta questa che è stata rigettata sia con l’ordinanza del 28 ottobre 2008, con cui veniva dichiarato il ricorso inammissibile sia con l’ordinanza del 3 marzo del collegio giudicante del tribunale di Enna che ha ritenuto infondate le censure mosse al provvedimento del primo giudice.  “Abbiamo appreso la decisione del tribunale di Enna – ha dichiarato Monaco – che ha riconosciuto la legittimità delle nostra condotta amministrativa. Ribadiamo la nostra piena fiducia nei confronti della magistratura ordinaria, ritenendo il nostro operato sempre improntato ai principi di trasparenza, di legalità e di legittimità degli atti in rispetto assoluto al principio di buon andamento della pubblica amministrazione”.


 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati