MUSICA, CULTURE GASTRONOMICHE E STORIE DI VITA 18 aprile h 21

Una grande festa per suggellare l’avvio alla conclusione del progetto culturale del Comune di Enna realizzato a “LaCasadiGiufà”, Narrazioni d’Amore, variazioni sul tema dell’altro, con Storie di emigrazione. Si terrà sabato prossimo, 18 aprile, alle ore 21. L’incontro dedicato al racconto ed alla cultura gastronomica guidato dal giornalista Mario Pintagro, presenterà i protagonisti di storie di emigrazione e di incontro con l’Altro. Victor Alain Mutwe, ruandese, architetto e musicista vive in Sicilia da oltre 10 anni; Felicité Ngono ventiseienne camerunense, mediatrice culturale e laureanda al DAMS, raccontano come, nel loro approdare in Sicilia, hanno percepito noi come altri; Roberto Cesare, siciliano del borgo vecchio, da dieci anni vive a Berlino dove è il responsabile food di uno dei più importanti alberghi a cinque stelle, lo Steigenberger di Berlino, parlerà di come uno di noi ha percepito un altro di un paese diverso. Insieme a loro capiremo come sono cambiati e come hanno contribuito a cambiare luoghi di partenza e di arrivo.
Storie di viaggio, emozioni, racconti che apriranno la grande festa, accompagnati dalle emozioni musicali africane dei Djeli d’Afrique, dirette da Victor Alain Mutwe. Artisti provenienti da diversi paesi dell’Africa che in Sicilia hanno dato vita a sonorità dai ritmi del proprio continente, con un carattere straordinariamente mediterraneo.
A chiusura una degustazione di cous cous dolce, realizzato dalla musicista e cuoca di ricerca Clara Salvo; il tutto accompagnato dal Veruzza 2005 di Guccione e da Nero d’Avola Val di Bella, vino prodotto da una cooperativa che riabilita ex detenuti.
L’appuntamento, che segna un ciclo che ha toccato varie corde dell’emozione, e vari modi di concepire l’altro ed il rapporto con l’altro, dall’approccio intellettuale di Moni Ovadia, alle note del sentimento di Filippo Luna, fino all’incontro con Sellerio e all’esibizione di Simone Cristicchi e Mario Incudine che hanno visto l’incontro della musica Pop e della world Music,   sarà un modo per chiudere in allegria un viaggio tra le culture, in un percorso trasversale tra i generi, dal teatro alla musica, alla gastronomia e che intende essere solo ad una battuta iniziale, un modo per confrontarsi e scambiarsi esperienze e punti di vista.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati