Minori: in viaggio solo con documento individuale

Dal 26 giugno prossimo bambini e ragazzi minorenni non potranno più viaggiare all’estero, compresa l’Europa, se non hanno un documento di viaggio individuale. Non sarà più sufficiente, dunque, l’iscrizione sul passaporto del genitore, titolo di viaggio che rimane comunque valido per lo stesso genitore titolare fino alla sua naturale scadenza. Per quanto riguarda il passaporto, al minorenne sarà rilasciato il proprio documento dotato di microchip.


Dai 12 anni in su è prevista anche l’acquisizione delle impronte e la firma digitalizzata. In sede di rilascio del passaporto individuale al minorenne è inoltre necessario l’assenso di entrambi i genitori, anche in caso di figli minori naturali conviventi con uno solo dei due o di figli legittimi affidati a uno solo dei due genitori separati. Anche i passaporti individuali rilasciati ai minori, anteriormente alla data di entrata in vigore della nuova normativa (25 novembre 2009), con durata decennale, sono validi fino alla loro naturale data di scadenza, previa inclusione dei dati dei genitori per i minori di anni 14.


Fonte: ministero Interni

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati