Leonforte viaggia in pullman con il trolley “carico” di marjuana: giovane arrestato dalla Polizia

[COMUNICATO STAMPA] – Nel pomeriggio di mercoledì,  gli uomini della Squadra Mobile di Enna, diretti dal Vice Questore Aggiunto dott. Gabriele Presti, unitamente agli uomini del Commissariato di Leonforte, diretti dal dott. Alessio Puglisi, hanno arrestato Corrado Conti, leonfortese, classe 1988, immune da altri pregiudizi, per il reato di detenzione ai fini spaccio di cui all’art. 73, c. 1, D.P.R. nr. 309/1990, trovato in possesso di un chilo e mezzo di sostanza stupefacente, del tipo marijuana, trasportata all’interno del trolley insieme al quale viaggiava a bordo di un pullman proveniente da Catania.

I FATTI 
In particolare – nell’ambito dell’implementazione dei servizi di controllo del territorio e di contrasto al traffico degli stupefacenti, disposti dal Sig. Questore della provincia di Enna Dott. Enrico DE SIMONE –  gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. leonfortese procedevano a monitorare in Leonforte i luoghi interessati dal transito e dalla fermata dei pullman provenienti dalle altre località della Sicilia, allo scopo di effettuare controlli sui passeggeri degli autobus ed in particolare di quelli provenienti dai capoluoghi dell’isola, spesso origine di traffici illeciti, come quello della movimentazione di carichi di sostanze stupefacenti destinati a rifornire il mercato locale della droga. 

In tale contesto, si osservavano i movimenti dei passeggeri di un pullman proveniente dal capoluogo etneo, ed in particolare gli investigatori erei e leonfortesi prestavano attenzione ai movimenti di un giovane, il quale, immediatamente sceso dalla vettura alla fermata del bus, recuperava frettolosamente un trolley, e si allontanava dal veicolo, guardandosi intorno come se temesse di potere essere notato e controllato da qualcuno.

Pertanto, i poliziotti dei due Uffici investigativi decidevano di bloccare il giovane – rivelatosi essere un leonfortese – e controllarlo.  Iniziata l’attività di perquisizione, all’interno del trolley venivano rinvenute tre buste di plastica, contenenti all’interno della infiorescenza di marijuana essiccata, risultata poi essere complessivamente del peso di 1,5 chilogrammi.

Visti gli accadimenti, gli agenti proseguivano l’attività di perquisizione presso l’abitazione del giovane, rinvenendo all’interno della stanza del CONTI un bilancino di precisione elettronico, della carta stagnola e dei barattoli con residui di marijuana, tutto materiale pertinente all’attività di confezionamento dello stupefacente in dosi e che, pertanto, veniva sequestrato. 

Alla luce dell’attività di indagine, il CONTI veniva arrestato in flagranza di reato, e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna, che coordina le indagini nella persona del dott. Francesco LO GERFO, il medesimo giovane veniva posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati