LA REGIONE SICILIA DELIBERA LO STATO DI CALAMITÀ

PALERMO – La giunta regionale di governo, presieduta da Salvatore Cuffaro, ha deliberato lo stato di calamità naturale e ha chiesto al governo nazionale la dichiarazione dello stato di emergenza per la Sicilia per i danni causati dalle alte temperatura e dagli incendi dei giorni scorsi.
“L’anomalia del fenomeno termico ha provocato danni tra i più gravi che la Sicilia abbia subito in termini di impatto sociale e in termini di ricadute sul sistema produttivo. I danni sono ancora da quantificare”. E’ questa la conclusione del rapporto, stilato dalla Protezione civile regionale, consegnato a Guido Bertolaso, capo del dipartimento della Protezione civile nazionale, nel corso di un incontro alla presidenza della Regione al quale sono intervenuti Cuffaro e i prefetti delle nove province dell’Isola.
“Per quanto riguarda i danni – ha detto Cuffaro – la Regione farà la sua parte ma speriamo che con la dichiarazione dello stato di emergenza e di crisi anche il governo nazionale faccia la sua parte”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati