LA PALLAMANO HAENNA VINCE IN CASA CONTRO I PUGLIESI DELL’ALTAMURA

Un esordio che fa sorridere solamente per il risultato quello della Pallamano Haenna nella prima gara dei play off promozione del campionato di serie A-2 di pallamano maschile. I gialloverdi infatti sabato 13 febbraio al palazzetto dello sport di Enna bassa hanno conquistato senza problemi la vittoria contro i pugliesi dell’Altamura per 34 a 27, ma fornendo una prova soprattutto sul piano della concentrazione e dell’impegno mentale fatta più da ombre che da luci. I padroni di casa infatti hanno dimostrato sin dalle prime battute di essere superiori sia tecnicamente che atleticamente degli avversari, ma non sono mai riusciti, sul piano del punteggio a fare prevalere questo netto divario. Anzi per i primi 20 minuti del primo tempo, il punteggio tra le due compagini è stato quasi sempre in equilibrio e solamente negli ultimi 10 minuti della prima frazione di gioco gli atleti del tecnico ennese Mario Gulino, pigiando leggermente sull’acceleratore hanno allungato chiudendo il primo tempo in vantaggio di 16 a 9. Nella seconda frazione di gioco gli ennesi con un gioco in velocità sono riusciti senza particolari problemi a condurre con 12 reti di differenza. Ma poi la “sicurezza” di aver già vinto la gara ha fatto commettere loro una serie di grossolani errori sia in difesa che in fase di realizzazione che ha consentito agli avversari di rendere più onorevole la sconfitta che poteva avere un divario di ben più ampie proporzioni. Ad ogni modo con questa vittoria la Pallamano Haenna sale a quota 5 in classifica e la prossima settimana si recherà sul campo del Giovinetto Marsala con l’obbiettivo di continuare a mantenere l’imbattibilità. Tra gli ennesi buona la prestazione del portiere Paolo Biondo, delle due ali Roberto Gulino e Salvatore Larice, implacabili nelle conclusioni a rete mentre a sprazzi, i terzini Santi Lo Manto e lo sloveno Uros Krasevec. “L’unica nota positiva di questa sera è stata la vittoria – ha commentato al termine della gara il direttore sportivo della Pallamano Haenna Giuseppe Chillemi – perché sul piano del gioco abbiamo lasciato molto a desiderare. Abbiamo dimostrato di essere nettamente superori degli avversari ma proprio questa netta supremazia sin dall’inizio ha fatto prendere con leggerezza l’impegno ai nostri atleti. Ma di tutto ciò ne siamo consapevoli. E’ il dazio che si paga quando hai una squadra composta per la maggior parte da atleti giovanissimi. Ma comunque l’importante era partire bene e noi lo abbiamo fatto. Adesso ci prepareremo per affrontare al meglio dell’impegno mentale la trasferta della prossima settimana a Marsala”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati