LA PALLAMANO HAENNA VINCE CONTRO IL CROTONE ED INIZIA A VEDERE LA SALVEZZA

La Pallamano Haenna vince in casa contro il Crotone ed inizia a vedere la salvezza. Infatti con la vittoria ottenuta sabato 21 febbraio al palazzetto dello sport di Enna bassa contro il Crotone per 34 a 29, la formazione gialloverde sale a quota 12 in classifica, del campionato di serie A-2 di pallamano maschile, scavalcando di un punto l’Aetna Mascalucia, agganciando la Nike Serivce Alcamo e portantosi ad una sola lunghezza proprio dai calabresi, in quart’ultima posizione che significherebbe appunto la soglia per la permanenza nella categoria. Ma la classifica nella zona bassa della graduatoria si fa ancora più interessante visto che a due lunghezze dagli ennesi c’è il Cus Palermo e non possono definirsi tranquilli neanche Altamura e Benevento che di punti in classifica ne hanno rispettivamente 17 e 18.


Quindi una lotta per la salvezza che in questa seconda parte del girone di ritorno si fa più interessante e incerta che mai. Ma il sette ennese però che in casa è diventato imbattibile, in questa lotta ci è rientrata prepotentemente e con merito. Nella gara di sabato contro il Crotone la vittoria dei padroni di casa è stata molto più netta di quanto dica il risultato finale. Infatti per buona parte del 60 minuti, i giovani del tecnico Mario Gulino, hanno dettato legge arrivando ad avere anche 9 reti di scarto. Ma poi sempre le solite “leggerezze” dettate dalla gioventù ed inesperienza hanno fatto si che i crotonesi riuscissero nei minuti finali della gara ad accorciare il divario anche se il risultato finale consente alla Pallamano Haenna di essere in vantaggio nella classifica avulsa, nella differenza reti negli scontri diretti, e la stessa cosa anche contro il Nike service Alcamo, in un eventuale arrivo a la pari. Contro il Crotone, ancora una volta in evidenza l’esperienza di Santi Lo Manto e di Roberto Gulino che pian piano sta recuperando la forma degli anni migliori ed i giovani come il portiere Francesco Conte, il pivot Nunzio Russo, il terzino Giovanni Rosso e il “tutto fare” Salvatore Larice. “Abbiamo vinto con merito e la cosa che ci fa più piacere è che è stato riconosciuta prima di tutto dai nostri avversari – ha detto a fine gara il Direttore Generale della Pallamano Haenna Luigi Savoca – l’unico rammarico è di non aver chiuso il match con uno scarto maggiore di reti.


Ma ad ogni modo abbiamo vinto con uno scarto maggiore rispetto alla nostra sconfitta dell’andata sul campo crotonese. Adesso prepariamoci al meglio all’incontro di sabato prossimo in trasferta contro il Mascalucia che a questo punto diventa per noi decisivo per la lotta per la salvezza”. E la Pallamano Haenna per questo difficilissimo confronto si presenterà con due importanti novità. Infatti saranno della gara sia il portiere Paolo Biondo che il terzino pivot montenegrino naturalizzato italiano Dragan Lucic che quest’anno avevano deciso di abbandonare l’attività agonistica ma che però da alcune settimane si allenano con i compagni per dare un loro contributo in questo momento delicato del campionato. Due giocatori quindi che apporteranno nella Pallamano Haenna tanta esperienza a servizio dei compagni. “Avevamo deciso per motivi personali di chiudere con l’attività agonistica – ha confermato Paolo Biondo – ma in questo momento per chi come noi ha trascorso una vita a giocare per la società ennese, c’è bisogno di un nostro contributo e noi siamo pronti a darlo. La serie A-2 è un patrimonio molto importante per l’intero movimento sportivo cittadino e deve essere tutelato in modo da ripartire da questa categoria per costruire nei prossimi anni un progetto che riporti la pallamano ennese in una categoria più consona al proprio blasone”. T


utti coloro che volessero ulteriori informazioni sull’attività della Pallamano Haenna potranno collegarsi con il sito ufficiale della società, www.pallamanoenna.com.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati