LA PALLAMANO HAENNA CHIUDE LA STAGIONE DAVANTI AI PROPRI TIFOSI CONTRO IL GAETA

Chiudere in bellezza una stagione ricca di soddisfazioni con la conferma del terzo posto. E’ quanto vuole fare la Pallamano Haenna che sabato 24 aprile nell’ultima giornata dei play off del girone C del campionato di serie A-2 di pallamano maschile al palazzetto dello sport di Enna bassa, con inizio alle ore 18,30 affronta il Gaeta. Gli ennesi che con 14 punti occupano attualmente la terza posizione nel girone alle spalle della So.Edil. Alcamo e del Fondi vogliono confermare questa posizione che sarebbe un grande risultato molto al di la dei programmi stagionali che parlavano della conquista della salvezza. E quindi per i gialloverdi oggi si tratterà di una passerella davanti ai propri tifosi ma da non potere prendere sotto gamba poiché gli avversari si trovano ad inseguire ad una sola lunghezza. Per la Pallamano Haenna la conquista del terzo posto è importante poiché potrebbe aprire prospettive molto interessanti in vista della prossima stagione poiché la Federpallamano ha previsto una radicale ristrutturazione di tutti i campionati nazionali. E per la Pallamano Haenna con il terzo posto finale potrebbero aprirsi le porte del ripescaggio in serie A-1. Il tecnico ennese Mario Gulino in settimana ha catechizzato a dovere i propri atleti sull’importanza di una eventuale vittoria e per il match contro il Gaeta dovrebbe avere a disposizione tutti gli effettivi. Nella gara di andata in terra laziale, la Pallamano Haenna subì una incredibile sconfitta dopo che nel primo tempo aveva nettamente dominato la gara. Quindi oltre all’importanza della classifica tra gli atleti locali segna anche il sentimento di rivalsa. “Non vi è dubbio che ci teniamo molto a chiudere nel migliore dei modi davanti ai nostri tifosi una stagione che ci ha regalato molte soddisfazioni – dice il direttore sportivo della Pallamano Haenna Giuseppe Chillemi – anche perché la vittoria per noi è di fondamentale importanza ed i nostri atleti lo sanno. Con questo gruppo di giovanissimi atleti nell’arco di due anni abbiano conquistato dapprima una miracolosa salvezza e poi ci siamo qualificati per i play off promozione. E siamo convinti che questo gruppo di atleti ha ancora ampissimi margini di crescita e potranno regalarci parecchie soddisfazioni anche in una serie superiore. La società non vuole lasciare nulla al caso e quindi vuole avere tutte le carte in regola per un eventuale ripescaggio. Ci auguriamo che tutto ciò venga recepito dalle istituzioni locali e dalla forze imprenditoriali. Avere una squadra in una massima serie è anche importante per la visibilità non solo sportiva di una intera città”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati