La Fragola: il frutto del sole!

Tutti sanno che la frutta è un alimento fondamentale per proteggere la salute del nostro organismo: è ricca di vitamine, idrata, combatte gli effetti dell'avanzamento dell'età e sazia senza far ingrassare. Tra i frutti che contengono maggiori proprietà benefiche troviamo la fragola, vero e proprio toccasana che non dovrà mai mancare nella dieta di chi intende dedicarsi ad uno stile di vita sobrio e salutare. In più, il suo colore acceso e la forma simpatica la rendono ideale per creazioni culinarie semplici o ricercate, impreziosite da un gusto sempre saporito e adatto per diversi tipi di dessert. Esistono infatti numerosi modi per preparare con questo frutto mousse, crostate, plumcake, senza dimenticare le ricette per la marmellata di fragole: questo articolo su Donnadti aiuterà a capire come realizzarla, gli ingredienti e i passi da seguire, per poter apprezzare il gusto di questo frutto anche durante la stagione invernale. Con l'arrivo della bella stagione, le fragole si combinano alla perfezione anche con gelati, yogurt e cocktail, dando origine a snack e bevande rinfrescanti.     

Relativamente alle sue proprietà nutrizionali, questo frutto è particolarmente ricco di sostanze antiossidanti, degli elementi che difendono il corpo dalle conseguenze dell'invecchiamento, prevenendo la comparsa delle rughe e combattendo la degenerazione dei tessuti: è per questa ragione che vengono considerate come un cibo che consente di mantenersi giovani a lungo. Sono inoltre assai ricche di vitamina C, fatto che le rende molto utili per il rafforzamento del sistema immunitario, e contengono numerosi altri minerali, come il magnesio, il potassio e il sodio. Se si è affetti da colesterolo alto, occorre sapere che le fragole producono un effetto benefico che contrasta il rischio di incorrere in patologie derivate proprio da un eccesso di ostruzioni nel sistema cardio-circolatorio, come la trombosi. Tra i vantaggi del consumo di questo frutto vanno citati anche gli effetti positivi sul metabolismo (con un conseguente dimagrimento), il rafforzamento delle funzioni della memoria e la grande capacità idratante.     

Le fragole che vengono comunemente consumate oggi sono il risultato di una combinazione della varietà europea con quelle provenienti dal Cile e dal continente nordamericano, un incrocio che ha contribuito ad aumentarne il volume. Non tutti sono a conoscenza del fatto che, da un punto di vista prettamente botanico, la fragola sia in realtà un falso frutto: il corpo rosso è infatti un'infiorescenza della pianta, mentre il frutto vero e proprio consiste nei piccoli semini gialli distribuiti nella sua superficie. É adatta al clima mediterraneo, per cui si consiglia di acquistare e consumare quelle coltivate nel nostro paese, possibilmente durante la stagione primaverile e quindi a contatto con il sole. Sono invece da evitare le coltivazioni in ambienti chiusi e in terreni che utilizzano concimazioni chimiche, che non consentono al frutto di sviluppare le sue naturali potenzialità.     

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati