La E-Working pallamano Haenna perde con onore sul campo dell’Ancona.

 Una sconfitta con onore per la E-Working Pallamano Haenna sabato 12 febbraio sul campo della Luciana Mosconi Ancona nella seconda giornata di ritorno del girone B del campionato di serie A-1 di pallamano maschile. La formazione gialloverde esce dal campo marchigiano sconfitta per 32 a 29 (P.T. 17-12) ma tra gli applausi del pubblico presente, per aver messo in mostra un gioco che a tratti ma messo in seria difficoltà gli avversari che sono tra i principali candidati alla promozione nell’Elite. Il tecnico ennese Mario Gulino per questa difficile trasferta ha in pratica mandato in campo la formazione del futuro visto che per vari motivi ha dovuto fare a meno di tre “senatori” come Santi Lo Manto e Fabrizio Di Vincenzo rimasti a Enna il primo perché non ha ancora concluso completamente la rieducazione alla mano operata alcuni mesi fa mentre il secondo per motivi di lavoro mentre Roberto Gulino anche se ha partecipato alla trasferta non è stato schierato in campo a scopo precauzionale dopo l’intervento chirurgico al setto nasale. Ma i tanti giovani promettenti atleti ennesi hanno lo stesso offerto una importante prestazione con il terzino Giovanni Rosso autore di 11 reti, il sempre più sorprendente Daniele La Placa andato a segno 6 volte e l’ormai realtà Salvatore Larice che di reti ne ha segnate 8. Ma hanno dato un importante contributo anche Danilo Guarasci 3 reti e il diciottenne Saverio Larice che ha siglato una rete. Ma c’è da dire che in panchina Gulino aveva a disposizione tante altri giovani interessanti come Giuffrida, Conte e il sedicenne Zoe Mizzoni. Quindi una bella prestazione che lascia ben sperare in vista del prossimo impegno casalingo per il team ennese il 26 febbraio quando tenterà l’operazione aggancio in classifica ospitando il Cus Chieti. Infatti in questo momento gli ennesi con 9 punti inseguono gli abruzzesi avanti di 3. “Non abbiamo nulla da rimproverare ai nostri atleti – commenta il Direttore Sportivo della E-Working Pallamano Haenna Giuseppe Chillemi – contro una forte squadra come l’Ancona i nostri giovani hanno giocato una ottima partita che ci lascia ben sperare per il prossimo turno casalingo contro il Chieti ma soprattutto per il futuro. Quest’anno l’obbiettivo della società è quello di conquistare una tranquilla salvezza e fare maturare i nostri giovani atleti. Nei prossimi anni, facendo però prima di tutto i conti con le risorse finanziarie, potremmo aspirare anche a qualcosa di più interessante della permanenza nella categoria”.  

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati