LA COMMISSIONE CULTURA DELL’ARS CONVOCA IL VESCOVO ED IL SINDACO PER L’EMERGENZA ITRIA

1/16/2008 – La Commissione Cultura dell’ARS, presieduta dall’on. Pippo Gianni, non ha tardato a far sentire il proprio interesse per la nostra città dopo la recente visita al centro storico ed al quartiere Canali avvenuta giovedì scorso.
La Commissione ha infatti ascoltato oggi, in audizione, il vescovo mons. Pennisi ed il sindaco in merito al mancato finanziamento del progetto presentato nel 2000 per il restauro della chiesa dell’Itria, cosa per la quale la Diocesi aveva formulato ricorso sul cui esito però non si è avuto notizia sino al 27 dicembre, quando il C.G.A ha accolto le motivazioni della Diocesi.
In commissione erano presenti anche l’on. Edoardo Leanza e l’on. Alessandro Pagano, il dott. Sergio Gelardi, capo di gabinetto dell’assessorato BB.CC.AA. ed il dott. Romeo Palma, dirigente generale dell’assessorato BB.CC.AA.
In apertura di seduta l’on. Gianni ha riferito alla Commissione sulla recente visita a Piazza Armerina, sostenendo che la ricchezza del patrimonio culturale della cittadina merita un’attenzione particolare da parte del governo regionale, una vera e propria Legge Speciale. Ha poi chiesto al Sindaco di introdurre la problematica relativa sia all’intera città che alla chiesa dell’Itria e al quartiere Canali.
E’ stato poi mons. Pennisi che, consegnando un ampio dossier sul crollo della chiesa, ha fatto presente che il progetto di restauro della Chiesa era stato realizzato nel corso del 2000 e che lo stesso era stato sottoposto ad un iter burocratico lunghissimo, comprensivo di circa 200 giorni di “fermo” sul tavolo di chi doveva di fatto vistare il progetto per l’avvio della richiesta di finanziamento. Il progetto era stato poi presentato ai sensi di una misura POR, ma era stato escluso dal finanziamento. L’esito del ricorso solamente qualche giorno fa.
La proposta della Legge Speciale è stata poi ripresa dall’on. Edoardo Leanza ed anche dall’on. Alessandro Pagano, ex assessore regionale per i Beni Culturali.
Il dott. Palma ha preso atto dell’esito positivo del ricorso presentato dalla Diocesi e si è impegnato a reperire le somme necessarie per il finanziamento del progetto con le prime risorse finanziarie utili. Il progetto dovrà essere sicuramente rivisto per essere trasformato da progetto di restauro a progetto di ricostruzione. Al termine dell’audizione l’on. Gianni ha proposto e messo a verbale una risoluzione della Commissione che di fatto impegna il governo regionale a farsi carico del problema della Chiesa dell’Itria e del centro storico della città, riservandosi di convocare ancora l’amministrazione e la diocesi per avere valido supporto alla predisposizione del disegno di Legge per la città.

L’articolo originale con eventuali allegati lo trovi qui