IL SINDACO FIRMA UN’ORDINANZA: 168 MILA EURO AGLI OPERATORI ECOLOGICI

Ancora un tentativo del Sindaco , Carmelo Nigrelli di riportare alla normalità la situazione della raccolta di rifiuti a Piazza Armerina. Con un’ordinanza ha infatti deciso di anticipare una mensilità agli operatori ecologici che hanno incrociato le braccia per protestare per il mancato pagamento degli stipendi. La somma anticipata, che è di 168 mila euro, verrà recuperata dal comune attraverso il “fondo di rotazione”. Rimane comunque irrisolvibile una situazione che siamo sicuri si riproporrà fra qualche mese. L’ATO non riesce infatti a recuperare le somme relative alle bollette per la raccolta dei rifiuti e, di conseguenza, non può pagare il servizio prestato da Sicilia Ambiente che, a causa dei ritardi nei pagamenti, naviga in attive acque. Le conseguenza sono sotto gli occhi di tutti; frequenti scioperi del personale, attrezzature non idonee, mancata pulizia dei cassonetti. I danni causati alla città, dal punto di vista dell’immagine, sono notevoli e se lo sciopero degl’operatori ecologici dovesse nuovamente ripetersi fra qualche mese, creerebbe seri problemi al turismo già debilitato dalla chiusura della Villa romana del Casale.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati