IL 2008 E’ L’ANNO DEL SORPASSO: INTERNET SUPERERA’ LA TELEVISIONE.

1/2/2008 – La notizia è quelle che vanno sulle prime pagine dei giornali: nel 2008 avverrà l’atteso sorpasso di internet sulla televisione. L’elettrodomestico più amato dagl’italiani, il “nuovo focolare” attorno a cui raccogliersi, in molte famiglie perderà quest’anno la supremazia sull’intrattenimento casalingo. A spodestare la televisione sarà Internet con tutte le sue potenzialità informative e di svago. Il dato risulta da una ricerca effettuata dalla School of Management del Politecnico di Milano e dalla Nielsen. Un dato che non decreta la morte della televisione, ma preannuncia una profonda trasformazione nelle abitudini della famiglia media italiana nell’utilizzo delle nuove tecnologie Dalle rilevazioni effettuate emergono due dati importanti .Il primo evidenzia un numero sempre maggiore di collegamenti dalle 20 in poi, proprio nell’orario del “prime time “ della televisione , ovvero l’orario che conta di più per la raccolta pubblicitaria; il secondo mette in luce che i collegamenti sono equamente distribuiti tra le grandi città ed i piccoli centri. Gli scettici della tecnologia, quelli che ancora oggi pensano che Internet sia una cosa da ragazzini, e che per fortuna sono sempre meno, dovranno ben presto rendersi conto che non disporre di un computer collegato ad internet equivarrà a non avere la linea telefonica a casa. Nella nostra realtà locale, Piazza Armerina, l’utilizzo di internet è sempre maggiore; lo dimostra il fatto che gli utenti che si collegano ogni giorno al nostro portale sono nettamente superiori al numero di quotidiani venduti in tutte le edicole della città. Inoltre un’accurata analisi dei collegamenti al forum del comune dimostra come ad utilizzare internet siano veramente tutti, senza distinzione d’età , di ceto sociale e di grado d’istruzione. Cosa accadrà nei prossimi anni è facile intuirlo. Internet, con le web TV e le IPtv, sarà sempre più presente nel campo dell’intrattenimento. Oggi utilizziamo il satellite attraverso un decoder, domani utilizzeremo un decoder per prelevare il segnale da internet. La televisione verrà sostituita da un apparecchio in grado di gestire la Rete e consentirà ancora di vedere i programmi in chiaro o criptati che diventeranno sempre meno attraenti e diversificati a causa della diminuzione d’introiti pubblicitari.La rivoluzione tecnologica ha cambiato in quest’ultimo ventennio la nostra vita sotto molti aspetti, non c’è ragione di ritenere che non continui a farlo in futuro. Nicola Lo Iacono

L’articolo originale con eventuali allegati lo trovi qui