IL 17 OTTOBRE AD ENNA NOTTE BIANCA CONTRO LA POVERTA’ E LE MUTAZIONI CLIMATICHE

Mappate le associazioni nel capoluogo. L’iniziativa firmata dall’assessore alle Politiche Sociali Giuseppe La Porta, ha voluto dare seguito all’art. 89 dello statuto comunale che organizza le associazioni e le realtà di volontariato in città. Ad Enna le associazioni che si sono iscritte a questo elenco ufficiale sono 60 e variano dal campo della cultura, tempo libero e volontariato.
“Si tratta di quelle che hanno presentato la domanda di adesione nei termini – dice La Porta – Ma io conto di coinvolgere sempre tutti nelle nostre iniziative anche quelli che non sono iscritti che però non possono partecipare a quelle iniziative nelle quali è previsto, per legge, l’iscrizione all’elenco ufficiale”.
L’incontro è stato proficuo anche perché in quella sede è stato presentato il progetto Stand up, la campagna mondiale contro povertà e le mutazioni climatiche che vedrà, il prossimo 17 ottobre, eventi e manifestazioni in tutto il mondo. In Sicilia aderiscono solo i Comuni di Enna e Catania mentre la partecipazione di Palermo è ancora in forse. Il 17 ottobre, dunque, tutto il mondo si alzerà simbolicamente in piedi per dire no alla povertà e alle mutazioni climatiche. Ad Enna si terrà la Notte Bianca con proiezioni di video su temi ambientali e della murata della legalità realizzata dai writers in occasione della Festa della Legalità di Via Toscana, ci saranno concerti e musica tutta la notte.
 “Stand up è un’affermazione simbolica, quella di alzarsi in piedi, di grande forza. L’eliminazione della povertà e l’impegno contro le mutazioni del clima sono il primo obiettivo del Millennio. Anche Enna vuole dare il suo contributo” – conclude La Porta.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati