I CARABINIERI BLOCCANO UN’AUTO CHE CACCIAVA DI FRODO NEI BOSCHI BELLIA

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile coadiuvati da personale in borghese nella notte tra il quindici ed il sedici settembre ha individuato un fuoristrada che percorreva in maniera sospetta i viottoli di una vasta area adibita alla coltivazione dei pioppi sita in contrada Bellia. E’ stato evidente per i Carabinieri che si trattava di cacciatori di frodo in cerca di selvaggina. Dopo  alcuni minuti dall’intercettazione dell’auto i militari hanno sentito provenire dal veicolo alcuni colpi di fucile. Dopo aver completato la battuta di caccia il fuoristrada ha imbocato la 117 bis per far ritorno a Piazza Armerina, in quel momento sono intervenuti i carabinieri che hanno bloccato il veicolo e , dopo un’attenta perquisizione, sequestrato un fucilie e più di settanta cartucce calibro 12. Tutti i passeggeri , tre adulti ed un minore di 16 anni, sono stati denunciati per esercizio abusivo della caccia effettuata in ore notturne,  modalità espressamente vietata dalla Legge. La loro posizione e’ stata segnalata, oltre che all’A.G. anche alla Questura di Enna per gli immediati provvedimenti in ordine alla sospensione o revoca della licenza di caccia di cui sono titolari.



 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati