Gli operatori turistici armerini disinteressati alla Fiera del turismo di Rimini

“Non so se il Comune parteciperà alla Fiera di Rimini il prossimo ottobre perché da parte degli operatori del settore non è stato mostrato molto interesse alla manifestazione”. E’ un po’ deluso il sindaco Nigrelli per la ridotta partecipazione di operatori del settore turistico all’incontro fissato per il 10 mattina presso la sala riunioni “Alfredo Chiara”. L’incontro, al quale erano stati inviatati tutti gli operatori cittadini era finalizzato a valutare le modalità di partecipazione della Città con un suo stand alla fiera di Rimini che si terrà dal 22 al 24 ottobre. “il TTI (Travel Trade Italia)– spiega Nigrelli – è la più importante fiera del prodotto turistico italiano o, per essere più precisi, la più importante sede di contrattazione. Vuol dire che non ha senso andare lì solo per promuovere la città e il suo patrimonio, ma ha senso solo se gli operatori locali sono in grado di offrire ai compratori stranieri un pacchetto di servizi. La cosa interessante è che gli appuntamenti con i compratori vengono fissati telematicamente prima della fiera con acquirenti interessati al prodotto che si offre e le contrattazioni si tengono nello stand. L’anno scorso – continua il Sindaco – erano presenti 600 buyers da 59 paesi stranieri”.   Data la rilevanza della Fiera l’amministrazione e le agenzie di servizio presenti alla riunione hanno deciso di convocare un secondo incontro per il 19 agosto alle 10 sempre nella sala “Chiara” in piazza S. Rosalia. “Sono fiducioso che le agenzie presenti sapranno motivare gli operatori piazzesi e che il 19 sarà possibile discutere di un pacchetto o più pacchetti da offire ai compratori stranieri. Se, come credo, andrà così – conclude il sindaco – allora il Comune farà la sua parte pagando con i soldi del fondo di riserva del sindaco lo stand e tutto ciò che è annesso per offire agli opertori del settore lo spazio per le contrattazioni. Verrà anche prodotto nuovo materiale promozionale in italiano e inglese.”  

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati