FIRMATO IL PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL COMUNE DI ENNA E VITTORIA

Collaborazione culturale, artistica e produttiva. Il Protocollo di Intesa firmato dal sindaco di Enna, Rino Agnello e quello di Vittoria, Giuseppe Nicosia, apre nuovi percorsi nella collaborazione tra i due Comuni. “Siamo lieti di aprire il nostro Comune a una collaborazione non solo artistica, e culturale – ha detto il sindaco Rino Agnello. Il gemellaggio tra i due Comune, sponsorizzato dal musicista ennese Mario Incudine che a Vittoria e al primo circolo ha avviato una serie di laboratori, darà l’opportunità, stasera, al coro Hathor della scuola di Vittoria di cantare assieme a Cristicchi e al gruppo Terra di Incudine. L’iniziativa si inquadra nell’ambito del progetto culturale del comune di Enna “Narrazioni d’Amore” realizzato alla mediteca “LaCasadiGiufà”. . “Guai a non valorizzare gli aspetti della nostra storia – dice il sindaco di Vittoria – Bisogna anche attivare le buone pratiche amministrative per garantire la cultura e l’arte alle nostre comunità”. All’incontro hanno partecipato anche l’assessore alla Cultura del Comune di Enna, Claudia Cozzo e la dirigente scolastica del  I° Circolo,  Vittoria Lombardo che ha sottolineato la proficua collaborazione con l’artista ennese Incudine. Il coro ‘HATHOR’ e il concerto di stasera faranno duqnue da cornice a questa inteasa fra le due città sottoscritta nella mattinata dai due Sindaci e dalle due Amministrazioni comunali.
“La collaborazione fra le due Città ha inizio con l’Apoteosi del Pane, una iniziativa della scuola che dirigo – dice la dirigente Lombardo –  alla quale 3 anni fa fu invitato Mario Incudine. Da allora la collaborazione sistematica ha fatto scoprire interessanti momenti di incontro fra le due Città.  Ma i punti di contatto non finiscono qui! A Vittoria gli sportivi di una certa età ricordano ancora la mitica sq2uadra di caldio dell’Enna con  i giocatori… Eberle, Curti, Ermanni…..  e poi i gemellaggi tra associazioni delle due città tra le quali i due club Fidapa”.
 In pomeriggio sono attesi i  genitori degli alunni del Coro che assisteranno allo spettacolo. 
Notevole e sicuramente produttiva si prospsetta l’intesa fra le due Città con l’ipotesi di collaborazione sia sui temi  di carattere culturale che di carattere economico/produttivo. 


 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati