Enna – Terminati i lavori per l’efficientamento energetico dell’ospedale di Leonforte e del Chiello

La Direzione dell’ASP di Enna, costituita dal Direttore Generale, Giovanna Fidelio, dal Direttore Amministrativo, Maurizio Lanza, e dal Direttore Sanitario, Emanuele Cassarà, rende noto che  il 26/11/2015 sono stati ultimati i lavori di efficientamento energetico che hanno riguardato i Presidi Ospedalieri “Ferro-Branciforte-Capra” di Leonforte, e “Chiello” di Piazza Armerina, a seguito del finanziamento ottenuto dalla Comunità Europea del progetto di €.5.670.000,00.

“Gli interventi realizzati – dichiara il manager dell’ASP di Enna – hanno lo scopo di migliorare l’efficienza energetica degli edifici dei due presidi ospedalieri e determinare sensibili risparmi nei costi della bolletta energetica. Le opere comporteranno infatti il miglioramento della prestazione degli impianti e dell’involucro edilizio, al fine di ridurre le dispersioni di calore e mantenere, in condizioni energetiche meno onerose, le condizioni climatiche richieste all’interno degli ambienti ospedalieri”.

Il team di lavoro per l’efficientamento energetico è costituito dall’ing. Giuseppe Larcan, Responsabile Unico del Procedimento,  dall’ing  Salvatore Cordovana, Direttore dei Lavori, dal Direttore del Servizio Tecnico dell’ASP di Enna, avv. Giuseppe Capizzi, e dal sig. Achille Speciale, assistente al RUP.
“I lavori – puntualizzano in una nota – hanno riguardato in particolare la realizzazione di un rivestimento termico a cappotto nelle facciate esterne degli edifici, la sostituzione degli infissi esterni con altri ad alta efficienza energetica, l’isolamento delle tubazioni e dei canali degli impianti di climatizzazione estiva ed invernale e la realizzazione di due impianti di cogenerazione, uno da 140 kW per il Presidio di Leonforte ed uno da 350 kW per il Presidio di Piazza Armerina, per la produzione combinata di energia termica e calore.

E’ stato altresì realizzato un sistema di controllo e monitoraggio dei consumi, in grado di registrare e controllare ogni sezione di impianto e adottare le azioni più corrette per il contenimento dei costi energetici. I calcoli effettuati in seno alla diagnosi energetica condotta prevedono un taglio dei costi della bolletta per l’Ospedale di Leonforte di 104.462,05 € l’anno ed una riduzione delle emissioni di CO2 di 246.369,8 kg l’anno. Per l’Ospedale di Piazza Armerina si risparmieranno 274.888,80 € l’anno con un contenimento delle emissioni di CO2 di 642.293,7 kg l’anno.
Gli Ospedali di Leonforte e Piazza Armerina, a seguito dei lavori realizzati, saranno etichettati rispettivamente nelle classi energetiche D e F (entrambi i nosocomi oggi si presentano in classe G).

 Pertanto si otterrà un risparmio energetico che in termini di costi ammonta complessivamente a circa €.400.000,00 annui. Particolare rilievo assumono per l’intera popolazione i vantaggi ambientali che ai giorni d’oggi occupano particolarmente l’attenzione delle Autorità nazionali ed internazionali, degli esperti e degli ambientalisti nei confronti della salvaguardia di tutto il “Sistema Terra”, come ribadito dai lavori della Conferenza di Parigi sul clima, tenutasi nei giorni scorsi.   Infatti le opere realizzate dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna consentiranno di servire i due Ospedali abbattendo l’emissione di anidrite carbonica in atmosfera di ben 900.000 Kg all’anno e pongono L’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna all’avanguardia nel risparmio energetico.
Il collaudo tecnico-amministrativo delle opere realizzate è già in fase di definizione, e tutti gli impianti verranno messi in esercizio non appena perverranno le prescritte autorizzazioni ai sensi dell’art.111 del Regio Decreto n.1775 del 1933”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati