Enna – Scambio d’auguri e nuovi progetti per i federiciani

Un incontro tra federiciani per augurarsi buon Natale, fare il punto su quanto realizzato nel 2015 e lanciare i nuovi progetti per la manifestazione del 2016. Ha racchiuso tutto questo l’incontro che si è tenuto mercoledì sera nei locali della chiesa di Santa Maria del Popolo, sede della squadra del quartiere U Pupulu, vincitore del Palio 2015, tra Cettina Rosso, presidente della Casa d’Europa e promotrice della Settimana federiciana, e tutto lo staff, “sotto il segno dell’aggregazione e della condivisione, valorizzando i diversi ruoli e le diverse esperienze culturali per focalizzarci assieme sulla crescita culturale e produttiva della nostra città e per fare di Enna una città europeista che accoglie le differenze e riscopre nei suoi quartieri storici la sua anima internazionale”, come la stessa Rosso ha precisato.
 
Inaugurando la nuova edizione della Settimana federiciana, rassegna di storia, arte e cultura, che festeggerà nel 2016 i suoi primi dieci anni, tutti i presenti hanno manifestato la voglia di tornare a collaborare arricchendo l’organizzazione generale e la manifestazione di nuovi richiami. Cettina Rosso e i membri del comitato di coordinamento Maria Renna (coordinamento scuole assieme a Giorgio Faraci), Giuseppe Castronovo (responsabile del Palio) e Rocco Lombardo (consulente storico), assieme alla responsabile del corteo storico federiciano Ivana Antonoro con un gruppo di figuranti dell’Officina medievale e allo scenografo Luca Manuli hanno così dialogato con i reggenti dei quartieri storici di Enna Armando Schillaci (il padrone di casa, referente de U Pupulu), Anna Dongarrà (San Tumasi), Antonietta Merlo (San Pitru), Franca Corrao (U Sarbaturi), Salvatore Patti (Sant’Agustinu), Paola Garra (I Funnurisi), Mariuzza Prato (A Chiazza) e William Savoca (Beddivirdi), il responsabile del Gruppo storico medievale Giuseppe Polizzotto, e ancora Federico Emma della società Dante Alighieri, Franco Naselli del Centro studi “Federico II di Svevia” e docente della facoltà di Architettura dell’università Kore e Nietta Bruno del Distretto turistico “Dea di Morgantina”. Presenti anche il presidente del Collegio dei rettori Ferdinando Scillia, il rettore della confraternita dell’Addolorata William Tornabene, il referente della Cna Angelo Scalzo, organizzatore del mercato medievale nella passata edizione della Settimana federiciana, Ornella Gullotta, vincitrice del Premio pittura “Federico II 2013”, Mario Vaccaro e Marilita Renna, presentatori della cerimonia finale del Palio 2015,
 
Già a gennaio partirà la macchina organizzativa che vedrà Enna rievocare la sua gloriosa stagione medievale dal 9 al 16 maggio 2016.


 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati