ENNA. IL PRESIDENTE SALERNO ESPRIME SOLIDARIETA’ AL VESCOVO PENNISI

Appresa la notizia delle minacce rivolte al Vescovo della Diocesi di Piazza Armerina, il Presidente della Provincia ha immediatamente raggiunto nella stessa giornata di lunedì per telefono mons. Pennisi per esprimergli la solidarietà e la vicinanza della comunità provinciale e dell’amministrazione.
“C’è da rimanere allibiti di fronte a queste minacce. Per arrivare ad osare tanto – ha commentato Cataldo Salerno – vuol dire che la mafia è davvero sull’orlo di una crisi di nervi e che i siciliani onesti l’hanno costretta alle corde”.
“Bene ha fatto il Prefetto di Enna a disporre la tutela della persona del Vescovo, perché la mafia in difficoltà è ancora più irrazionale e pericolosa. Perciò mettiamo a disposizione delle forze dell’ordine tutte le vetture di cui possono, per questa emergenza, avere bisogno, a partire dall’auto della presidenza”.


L’ufficio Stampa


 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati