ENNA – GLI OSPEDALI DI ENNA ESCLUSI DAI FINANZIAMENTI NAZIONALI

2/27/2008 –

“L’azione sinergica di manager sanitari privi di interesse per il nostro territorio e la nostra gente, di un assessore regionale alla sanità di centro-destra con altri pensieri per la testa e di un ministro della salute di centro-sinistra ma palesemente ignorante dei problemi sanitari della Sicilia, ha portato a stabilire finanziamenti per una miriade di ospedali siciliani, con l’esclusione di quelli della provincia di Enna.
La Provincia Regionale di Enna, che da anni sostiene e finanzia servizi sanitari e assistenziali e l’acquisto di attrezzature medicali per gli ospedali del territorio, comprese tre TAC, viene così colpita dal danno e dalla beffa. Evidentemente li abbiamo abituati male: forse pensano che la Provincia si farà carico di altre apparecchiature e di altri servizi, mentre loro accumulano sprechi e debiti, fanno convenzioni con i privati e affittano attrezzature che avrebbero potuto comprare con meno spese.
Ringrazio in particolare la ministra Turco e spero che non venga più neanche ricandidata come semplice parlamentare: se è così che segue il territorio nazionale, è meglio che se ne stia a casa, perché sa soltanto fare perdere voti alla sua stessa coalizione”.


 



 

L’articolo originale con eventuali allegati lo trovi qui