ENNA – FURTO ALLA PISCINA COMUNALE: INDAGA LA POLIZIA

Stanotte, si è verificato un furto con scasso alla piscina comunale di Enna Bassa sul quale indaga la Polizia di Enna. Qualcuno ha forzato il portone d’ingresso della struttura comunale e ha portato via i computer, ha danneggiato la macchinetta che distribuisce le bevande senza però riuscire a portare via i soldi dell’incasso e una muta servita, poi, per cancellare le impronte. Rubato anche il server che conteneva i dati sensibili dei tanti che frequentano giornalmente la piscina. Il sindaco, Rino Agnello, insieme al responsabile della Squadra Eventi del Comune Sergio Maffeo stamani , non appena scoperta l’effrazione, ha subito avvisato la polizia che con gli agenti della Scientifica ha effettuato per tutta la mattinata i rilievi. “C’è il rammarico per un danno che colpisce l’intera comunità – ha detto il sindaco, Agnello – La piscina comunale, restituita due anni fa agli ennesi dopo anni di lavori di manutenzione, funziona a gonfie vele con oltre 500 ingressi al giorno. E’ un peccato che i soldi dei cittadini e lo sforzo degli amministratori vengano vanificati da vandali- criminali che si divertono a scorazzare per fare danno. Purtroppo, a fronte di una maggioranza di cittadini con alto senso della civiltà, c’è una minoranza che va ancora educata al rispetto della cosa pubblica che, in quanto tale, appartiene a tutti”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati