Enna – Antonella Paglialunga è il nuovo vice Questore vicario

Presentato ufficialmente il neo vice questore vicario che succede a Corrado Basile. Si tratta di una donna che negli ultimi sette anni è stata dirigente, con importantissimi risultati, della Digos di Catania: si tratta di Antonella Paglialunga, colei che, diretta dall’ex procuratore di Catania Giovanni Salvi, ha condotto l’inchiesta “I treni del gol” che ha portato alle misure di custodia cautelare verso l’ex presidente del Catania calcio, Antonino Pulvirenti.

Ma la Paglialunga ha condotto anche importanti operazioni antiterrorismo, una in particolare, che ha portato all’arresto di quattro somali affiliati alla famigerata organizzazione del terrore “Al Shabaab”. La Paglialunga ha iniziato la sua carriera ad Agrigento poi a Catania dove ha svolto servizio presso il Commissariato “Nesima”, la Divisione Pasi della Questura e l’Ufficio di Gabinetto, del quale è stata anche Reggente, prima di approdare alla Digos. Numerosi gli incarichi delicati svolti in seno alla Questura di Catania, responsabile dell’Ufficio Relazioni Esterne e Ufficio Stampa, Coordinatore Gos, tra i tanti. Ma in Questura c’è un’altra novità che responsabilizzerà ulteriormente il neo vicario ed è il trasferimento del questore Enrico De Simone, pescarese, che, dopo tanti anni,  viene avvicinato nel suo  Abbruzzo, esattamente a Teramo dove si insedierà come Questore il prossimo 11 luglio. E De Simone lascia con dispiacere Enna, e la stessa cosa fa l’ormai  l’ormai ex vicario Corrado Basile.

Entrambi uomini di spessore investigativo e culturale, il primo, con più titoli di studio, fra i tanti incarichi ricoperti, si è distinto per ruoli direttivi al Ministero dell’Interno ed il secondo, esperto di lotta alla criminalità organizzata, già funzionario a Vibo Valentia dove ha operato una feroce cosca della “Ndrangheta” e poi a Siracusa dove ha mandato in galera parecchi latitanti mafiosi locali, smantellando una cosca, ed ha condotto operazioni antiterrorismo fino ad essere minacciato di morte insieme ai suoi familiari. Basile va a fare il vicario del questore di Messina dove, organizzerà, e non è cosa da poco, la sicurezza per il prossimo G7. E così Antonella Paglialunga dovrà fare da Questore ad Enna, fino a quando Roma non nominerà il successore di De Simone. Il questore non ha dubbi sulle capacità di coordinamento di Antonella Paglialunga che ha dichiarato subito la sua simpatia ed il suo rispetto nei confronti della stampa con la quale si è detta pronta a collaborare ricevendo a sua volta dai giornalisti presenti gli auguri e la corresponsione del medesimo impegno. Il neo vicario ha dichiarato, inoltre che cercherà di dare atto agli indirizzi che darà il nuovo Questore. Presente al tavolo, insieme al Questore e alla dottoressa Paglialunga, il portavoce della Questura, la dottoressa Giada Pecoraro.

Mario Antonio Pagaria 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati