ENERGIA,TLC E SCONTRINI FARMACI: DA OGGI MOLTE NOVITA’

7/1/2007 – Mercato elettrico più libero, chiamate da fisso a mobile meno care, una nuova era per il Tfr, obblighi più stringenti per le farmacie ed una pubblica amministrazione più informatizzata.
Con l’avvio del secondo semestre dell’anno in corso scattano molte le novità che interesseranno i cittadini e le aziende del nostro Paese, alle prese con una serie di norme e novità che, almeno nelle intenzioni, mirano a semplificare la vita e contenere i costi.
Alcuni esempi: scendono i prezzi di Telecom Italia per le chiamate da telefono fisso a mobile; si apre il mercato residenziale dell’elettricità, con la possibilità per i clienti domestici di scegliere liberamente il proprio fornitore; scatta la nuova normativa, introdotta dalla Finanziaria, che impone scontrini “dettagliati” (con natura, qualità e quantità dei farmaci presi) se poi vogliono essere utilizzati per ottenere la detrazione nella dichiarazione dei redditi; addio al vecchio trattamento di fine rapporto, parte l’era della previdenza integrativa; parte l’obbligo per le Amministrazioni dello Stato, ad eccezioni di istituti scolastici e universitari, di utilizzare il mercato elettronico dela Pubblica Amministrazione (MEPA) per gli acquisti di beni e servizi per importi inferiori a 210.000 euro.

L’articolo originale con eventuali allegati lo trovi qui