ECOMAFIA: BUFARDECI,«SERVONO MISURE PER EVITARE SPECULAZIONI»

Misure straordinarie per contrastare le ecomafie che speculano sulla crisi degli agricoltori. E’ la richiesta di Titti Bufardeci, assessore alle Risorse agricole della Regione Siciliana, che cosi’ commenta i dati diffusi da Coldiretti secondo cui, i prezzi al consumatore di frutta e verdura aumentano anche del 300%, nel passaggio dal campo alla tavola. “Nel settore agricolo siamo a un passo dal baratro – spiega Bufardeci – con i produttori che raccolgono una miseria dai prodotti che coltivano e i consumatori che continuano a subire l’impennata dei prezzi al consum una catena scellerata che va spezzata, introducendo misure per accorciare la filiera e per creare dei deterrenti alla possibile, probabile, e ormai in parte accertata, infiltrazione criminale nel mondo agricolo”. “In Sicilia siamo consapevoli di questo rischio – conclude Bufardeci – e proprio per questo, con la legge finanziaria, oltre a introdurre misure per agevolare la ripresa del settore agricolo e di quello zootecnico, abbiamo introdotto un fondo anti usura per evitare che i nostri agricoltori finiscano nella mani del racket delle estorsioni”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati